Pacco sospetto, rientra l'allarme: la polvere bianca era zucchero per diabetici

L'esito delle indagini sulla sostanza che aveva causato non poche preoccupazioni è stato ufficializzato martedì

Non era antrace la polvere bianca contenuta nel parco sospetto che si trovava al centro recapito delle Poste di via Bertini e che lunedì mattina aveva mobilitato Polizia Scientifica, Digos, Volanti, Carabinieri, artificieri e Vigili del Fuoco. All'interno del plico, spedito dalla Germania, non vi era altro che zucchero per diabetici, ordinato qualche giorno fa su internet dal destinario, un extracomunitario residente a Forlì, con regolare permesso di soggiorno, sofferente della patologia. L'esito delle indagini sulla sostanza che aveva causato non poche preoccupazioni, alla luce dell'allerta terrorismo (alzata dopo i recenti attacchi di Barcellona e le minacce dell'Isis all'Italia), è stato ufficializzato martedì. A coordinare il lavoro degli investigatori il pubblico ministero Federica Messina. La notizia è stata riportata dall'edizione di mercoledì di "Corriere Romagna" e "Il Resto del Carlino".

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Aspettare tre ore dopo mangiato per fare il bagno: è davvero obbligatorio?

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento