rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Evade dagli arresti domiciliari per andare ad ubriacarsi: torna in cella

L’accertamento della violazione delle imposizioni della magistratura ha quindi determinato il suo arresto nella flagranza di reato

Le attività di controllo del territorio svolte quotidianamente dalle Volanti della Polizia di Stato hanno consentito di raggiungere all’arresto di un cittadino di nazionalità marocchina di 41 anni evaso dagli arresti domiciliari. Gli agenti, giunti alle 2.15 di notte tra giovedì e venerdì alla sua abitazione per effettuare un controllo, ne hanno riscontrato l’assenza, salvo poi vederlo  sopraggiungere, circa 15 minuti dopo, vistosamente ubriaco. L’uomo, nonostante la palese violazione, ha iniziato a inveire contro gli operatori ed i familiari, con i classici sintomi dell’ubriachezza.

L’accertamento della violazione delle imposizioni della magistratura ha quindi determinato il suo arresto nella flagranza di reato. Secondo gli accertamenti effettuati nell’immediato, erano almeno quattro ore che il soggetto aveva lasciato l’abitazione, trascorrendola tra diversi bar del centro, dove aveva abusato di bevande alcoliche. Dopo l’udienza di convalida dell’arresto, avvenuta venerdì mattina (Pubblico Ministero Fabio Magnolo, giudice De Leva) è stato accompagnato in carcere in stato di custodia cautelare.

La persona stava scontando una condanna ad un anno di carcere per pregressi reati connessi a stupefacenti, ed era stato ammesso alla misura alternativa della detenzione domiciliare piuttosto che quella carceraria, concessa dal Tribunale di Sorveglianza di Bologna che ora, alla luce della violazione, valuterà il ripristino detentivo, cui ovviamente andrà ad aggiungersi anche la nuova probabile futura condanna per l’evasione, all’esito del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dagli arresti domiciliari per andare ad ubriacarsi: torna in cella

ForlìToday è in caricamento