menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade i domiciliari e aggredisce la moglie: "Hai chiamato tu i Carabinieri"

Il giovane è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo averlo rintracciato in Piazzale Montefeltro in compagnia di alcuni connazionali

Si è allontanato dalla sua abitazione, dove sta scontando gli arresti domiciliari per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, per poi aggredire la moglie 24enne, incontrata casualmente, ritenendo erroneamente che fosse stata lei ad avvertire i Carabinieri della violazione del provvedimento restrittivo. Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto nella tarda serata di martedì, un disoccupato romeno di 31 anni, residente a Forlì.

Il giovane è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo averlo rintracciato in Piazzale Montefeltro in compagnia di alcuni connazionali. Tutto è cominciato intorno alle 20,30, quando gli uomini dell'Arma, durante il consueto controllo degli indagati agli arresti domiciliari, hanno appurato l'assenza del 31enne. Quest'ultimo era stato arrestato lo scorso 14 dicembre insieme ad un connazionale per aver aggredito i Carabinieri durante un controllo in via Cantoni.

Nonostante più volte sia stato raggiunto telefonicamente dagli stessi militari, che lo hanno invitato a ritornare in casa, l’uomo, pur rassicurandoli nel senso, non ha rispettato l’invito. Solo nella tarda serata, una pattuglia di Carabinieri in borghese lo ha rintracciato in Piazzale Montefeltro, sorprendendolo assieme ad alcuni connazionali.

Immediatamente sono scattate le manette. Inoltre è stato denunciato per lesioni personali aggravate poiché, nel corso della serata, per strada e davanti al figlio minore, ha percosso la propria moglie 24enne, incontrata casualmente, ritenendo erroneamente che fosse stata lei ad avvertire il 112 della violazione del provvedimento restrittivo. La malcapitata, a seguito della percosse, è stata visitata l pronto soccorso dell’ospedale "Morgagni-Pierantoni", venendo giudicata guaribile in cinque giorni per i colpi subiti al capo ed al tronco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento