Dichiarava 900 euro al mese: nel garage un Ferrari 360 Modena ed un Mercedes

Al momento dell'accesso nel garage ove erano custodite le vetture, ai finanzieri il commerciante ha dichiarato che la Ferrari la utilizzava molto raramente causa gli elevati costi di gestione

Dichiarava 900 euro al mese. Ma nel garage aveva Ferrari 360 Modena e un Mercedes ML 320. Ma la "rossa" veniva usata raramente perchè "per gli elevati costi di gestione". E proprio per questo motivo aveva deciso di venderla. Nel mirino della Guardia di Finanza di Forlì è finito un commerciante della Valle del Bidente, operante nel settore della vendita al dettaglio di prodotti ittici. All'uomo è stata contestata un' evasione di 210mila euro tra imposte dirette e Iva.

''L’attività ha avuto origine da indagini di iniziativa dei finanzieri di Forlì insospettiti dal tenore di vita dell’imprenditore troppo elevato in relazione alle dichiarazioni dei redditi, in media 10mila euro all’anno - illustra la Finanza in una nota -. Dai controlli alle banche dati, infatti, è emerso che il commerciante risultava essere intestatario di una Ferrari 360 Modena del valore di 90 mila euro e un Mercedes ML 320. L’imprenditore, inoltre, era da tempo “monitorato” dai finanzieri dal momento che più di una volta aveva “dimenticato” di emettere scontrini fiscali a fronte della vendita di merce incappando nella relativa sanzione per tale violazione".

L’attività di verifica, spiegano dalle Fiamme Gialle, "si è concretizzata nella ricostruzione del magazzino merci e l’applicazione di una percentuale di ricarico ricavata dai prezzi di acquisto e di vendita dei prodotti oltre ad una serie di controlli incrociati nei confronti di fornitori e clienti del commerciante. I militari hanno contestato al commerciante negli anni 2011, 2012 e 2013 una evasione pari a 198mila euro di imposte dirette e 12mila di Iva. Non riconosciuti inoltre 2.000 euro di costi che l’imprenditore aveva indebitamente portato in dichiarazione. Al momento dell’accesso nel garage ove erano custodite le vetture, ai finanzieri il commerciante ha dichiarato che la Ferrari la utilizzava molto raramente causa gli elevati costi di gestione. Pochi giorni prima della chiusura della verifica l’imprenditore ha deciso di vendere la preziosa fuoriserie".

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • Circa 50 lavoratori senza stipendio da 4 mesi, sindacati preoccupati: "Impegni disattesi"

Torna su
ForlìToday è in caricamento