Martedì, 23 Luglio 2024
Coronavirus, l'evoluzione

Coronavirus, l'evoluzione settimanale in Romagna: ricoveri stabili, crescono le quarte dosi

Nella settimana dal 17 al 23 ottobre, informa l'Ausl Romagna nella sua informativa, sono stati eseguiti 21.867 tamponi (molecolari e antigenici) registrando 5.073 nuovi casi positivi (23.2%) ed un calo delle nuove positività in termini assoluti (-1.237) e percentuali

Il covid-19 continua ad arretrare. Per la seconda settimana di fila si registra infatti un calo dei contagi in Romagna. Nella settimana dal 17 al 23 ottobre, informa l'Ausl Romagna nella sua informativa, sono stati eseguiti 21.867 tamponi (molecolari e antigenici) registrando 5.073 nuovi casi positivi (23.2%) ed un calo delle nuove positività in termini assoluti (-1.237) e percentuali: nel dettaglio, il Ravennate è passato da 2.364 a 2.093 nuovi contagi (-271), il Riminese da 1.576 a 1.151 (-425), il Cesenate da 1.267 a 980 (-287) e il Forlivese da 1.103 a 850 (-253). Guardando nello specifico al comprensorio di Forlì, i casi attivi sono 1.302 così distribuiti: 74 Bertinoro, 35 Castrocaro, 28 Civitella, 8 Dovadola, 854 Forlì, 94 Forlimpopoli, 21 Galeata, 71 Meldola, 14 Modigliana, 6 Portico, 48 Predappio, 10 Premilcuore, 6 Rocca San Casciano, 27 Santa Sofia e 6 Tredozio. 

Per quanto riguarda le ospedalizzazioni, si registra un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da Covid stabile rispetto alla settimana precedente, con 181 pazienti ricoverati, sette dei quali in terapia intensiva. In aumento invece i focolai nelle strutture socio-assistenziali, da 10 a 12, e intraospedalieri, da 2 a 4. Calano i decessi, da 9 a 5 (tre nel Cesenate e due nel Riminese). Quanto alla campagna vaccinale, al 24 ottobre, l’adesione alla quarta dose di coloro invitati a vaccinarsi perché vulnerabili e over 60, è pari al 50% con variazioni nei diversi ambiti: 58,7% a Forlì, 52,7% a Cesena, 52,1% a Ravenna e 39% a Rimini. Nella fascia 60-79 ha ricevuto la quarta dose il 27% dei forlivesi, pari a 7.875 cittadini su 29.165 aventi diritto (guida Ravenna con il 30,7%), mentre tra gli over 80 la percentuale sale al 51,1%, pari a 7.030 cittadini su 13.755 aventi diritto (anche in questo caso Ravenna è al vertice con il 57,3%). Sono invece 22, tra cui tre convenzionati, gli operatori sanitari sospesi perchè non vaccinati. 

I casi giornalieri

In Emilia-Romagna si sono registrati 3.384 casi in più rispetto a martedì, su un totale di 15.239 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 6.590 molecolari e 8.649 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 22,2%. L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è di 54 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 553 nuovi casi, seguita da Parma (482), Reggio Emilia (457), Ferrara (424), Modena (392), Ravenna (261), Rimini (240), Piacenza (212), Cesena (145),  Forlì (137) e il Circondario Imolese (81). I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 40.408 (+103). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 39.266 (+111), il 97,2% del totale dei casi attivi. Le persone complessivamente guarite sono 3.261 in più rispetto a martedì, mentre si registrano 20 decessi, la maggior parte dei quali riferiti ai giorni scorsi, che aggiorna il totale a 18.212.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'evoluzione settimanale in Romagna: ricoveri stabili, crescono le quarte dosi
ForlìToday è in caricamento