Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Fabbrica delle Candele al rilancio: arriva un palco, il direttore artistico e un bando per la creatività giovanile

Il Covid ha rallentato molto l'attività della Fabbrica delle Candele, ma alcune attività sono andate avanti non in presenza. Tra queste, la più innovativa, è stata quella offerta da un'associazione che ha prodotto podcast su temi culturali e sportivi

La Fabbrica delle Candele sfida il Covid e si rilancia come nuova “casa dei giovani”. In che modo? Aumentando le sue dotazioni, anzitutto con un palco e l'impianto di illuminazione allestiti nella piazzetta interna del centro giovanile di viale Salinatore, per permettere più attività all'esterno, ma anche nuove tecnologie, un logo e soprattutto dotandosi di un direttore artistico individuato tramite bando. A completare il quadro anche il varo, a breve, di un avviso aperto a tutte le realtà associative e culturali giovanili (15-35 anni) in cui sono previsti contributi e il sostegno logistico alla Fabbrica delle Candele.

Il Covid ha rallentato molto l'attività della Fabbrica delle Candele, ma alcune attività sono andate avanti non in presenza. Tra queste, la più innovativa, è stata quella offerta da un'associazione che ha prodotto podcast su temi culturali e sportivi e che hanno avuto circa cinquemila ascolti. Ma serve appunto un rilancio, come annuncia l'assessore alle Politiche giovanili Paola Casara: “Vogliamo rilanciare un luogo della creatività giovanile, renderlo più accessibile, conosciuto e vivo: una 'Fabbrica 2.0'. E' una sfida ed anche un atto di coraggio, date le restrizioni sugli eventi, ma è un atto dovuto per i giovani creativi forlivesi. A fare da coordinamento per tutto, tra la struttura e le idee dei giovani ci sarà una figura di direttore artistico”.

IL VIDEO - "Creatività giovanile cambiata col Covid"

Il direttore della 'Fabbrica delle Candele' è stato individuato nella figura di Marco Viroli, attivo nella cultura forlivese e giovanile fin dagli anni delle radio libere. Organizzatore di eventi, attivo sul versante discografico, curatore di numerose edizioni di incontri con gli autori, referente dei gruppi musicali giovanili in alcune edizioni dei 'Mercoledì del cuore', nonché storico e autore di libri: “Mi sento orgoglioso e sento come un dovere mettere a disposizione la mia esperienza ai giovani di Forlì. Sarò aperto alle nuove forme di creatività giovanile, perché moltissimo è cambiato a riguardo nell'ultimo decennio”.

Il dirigente comunale Stefano Benetti annuncia l'ultima parte dell'intervento, che sarà “un avviso pubblico rivolto a tutte le realtà giovanili della città per raccogliere le loro idee e proposte per dare un contributo economico e un supporto logistico alla Fabbrica delle Candele, un centro giovanile che diventi la loro casa”. Spesso accusato di dirigismo, con i suoi interventi di supporto pubblico, nei confronti delle attività culturali, il Comune non porrà condizioni dal punto di vista della manifestazione artistica. “Non porremo alcun paletto alle attività creative, che potranno spaziare in tutti gli ambiti del sapere”, conclude Benetti.

fabbrica candele casara benetti viroli 2021 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbrica delle Candele al rilancio: arriva un palco, il direttore artistico e un bando per la creatività giovanile

ForlìToday è in caricamento