menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inscena la laurea con lode: falso dietologo stanato dalla Finanza

Il 37enne, laureando a Bologna, riceveva i suoi pazienti in qualità di medico internista - dietologo - senza aver mai conseguito una laurea in qualsivoglia disciplina scientifico/sanitaria

Ai genitori aveva fatto credere di essersi laureato come dietologo con il massimo dei voti all'università, organizzando una messa in scena con tanto di discussione di tesi di laurea e proclamazione. L'individuo ha poi proseguito nella sua “brillante” carriera, ricevendo paziendi in diversi studi tra Forlì, Rimini e Faenza. Il tutto fino al blitz della Guardia di Finanza di Forlì. Nei guai è finito M.Z., 37 anni, denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Forlì.

L'inchiesta che ha portato alla scoperta del falso medico è stata coordinata dal pubblico ministero Marilù Gattelli. Il 37enne riceveva i suoi pazienti in qualità di medico internista – dietologo – senza aver mai conseguito una laurea in qualsivoglia disciplina scientifico/sanitaria, anche se, ad onor del vero, era iscritto al corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna ed aveva sostenuto venti esami.

Il sedicente professionista, in dettaglio, rilasciava, a titolo di medico internista, piani dietologici a favore di ignari pazienti, anche affetti da patologie, convinti di recarsi da un medico specialista. Inoltre svolgeva conferenze ed incontri in materia quale medico dietologo esperto nutrizionista e godeva di ottima fama anche nell’ambito medico.

Imbarazzante e‘ stato lo stupore provato da chi lo credeva un serio professionista che, peraltro, anche nei curriculum dallo stesso pubblicati in intertnet, risultava aver svolto la professione di medico internista per diversi anni presso l’ospedale Sant’Orsola di Bologna. Ma ancor più spinosa e’ stata l’incredulità dei propri familiari che, credendo di essere vittima del noto programma televisivo “scherzi a parte”, erano sicuri che il sedicente professionista si fosse laureato con il massimo dei voti, avendo peraltro assistito alla discussione della tesi ed alla sua proclamazione.

Più amaro è stato per i familiari apprendere che la sessione di laurea, alla quale avevano partecipato, che aveva visto il 37enne laurearsi con il massimo dei voti e lode, era solo una bizzara messinscena, dallo stesso ideata ed organizzata, con la quale, con l’ausilio di comparse assoldate, il finto medico aveva fatto credere di aver conseguito il titolo di laurea.

Nel corso delle perquisizioni sono stati posti sotto sequestro un laptop, timbri, strumenti medicali, diversi medicamenti di varia tipologia ed ingente documentazione anche fiscale, utilizzata dall’indagato per l’esercizio dell’abusiva professione. Proseguono le indagini che potrebbero portare anche ad ulteriori novità.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento