menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2 a Meldola: si sarà anche il mercato ambulante alimentare

E’ continuata anche domenica la distribuzione della seconda mascherina a tutta la cittadinanza

Salgono a 28 i guariti nel meldolese. "Non ci sono nuovi casi positivi al virus - esordisce il sindaco Roberto Cavallucci -. Un nostro concittadino è uscito dall’ospedale e quattro risultano clinicamente guariti. A Meldola la situazione resta stabile con 51 casi attualmente positivi, di cui 7 ricoverati in ospedale e 44 in isolamento nel proprio domicilio. A tutti gli ammalati, così come alle loro famiglie, rivolgo sempre un pensiero affettuoso. Questi dati ci danno speranza e allo stesso tempo, soprattutto in vista dell'inizio della fase 2, devono spingere tutti noi alla massima responsabilità".

E’ continuata anche domenica la distribuzione della seconda mascherina a tutta la cittadinanza. "I volontari della Protezione Civile e gli Scout di Meldola hanno percorso, senza sosta, le strade della nostra bella città per raggiungere ogni residente - prosegue Cavallucci -. A loro un grande virtuale applauso per lo straordinario lavoro che hanno fatto e stanno facendo al servizio di tutta la nostra comunità".

Lunedì a Meldola riapriranno il cimitero e le aree verdi, ad eccezione delle aree gioco per bambini che come da disposizioni di legge non possono essere utilizzate. Martedì si svolgerà il mercato ambulante alimentare per il quale è stato creato un percorso con ingresso ed uscita dedicata e personale adibito al contingentamento e controllo degli accessi.

"Ricordo a tutti che sono vietati gli assembramenti ed è necessario mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro, indossando la mascherina in tutti i luoghi pubblici confinati e laddove non sia possibile mantenere la distanza prescritta - conclude Cavallucci -. Ringrazio i tantissimi cittadini che con alto senso civico si sono comportati bene rispettando per tanto tempo i numerosi obblighi imposti da questo complicato momento. Abbiamo davanti a tutti noi l’opportunità di ripartire con gradualità e prudenza. Non abbassiamo la guardia; manteniamo la consapevolezza che ogni nostro comportamento ha ricadute importanti su di noi, sulle persone che ci sono care e sull'intera comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento