Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Gli Alpini di Forlì celebrano i 50 anni dalla rifondazione: una festa che coinvolgerà oltre 400 persone

Si parte sabato in Piazza della Vittoria con l'alzabandiera poi ci sarà il concerto della Banda Alpina di Orzano alla Fabbrica delle Candele. In Piazza XX Settembre saranno allestiti gli stand che saranno aperti a tutti

Il Gruppo Alpino di Forlì celebra il 50° anniversario della rifondazione con due giorni di festa. Oltre 400 alpini provenienti da tutta Italia sono attesi sabato e domenica per questa ricorrenza che ruoterà intorno a Piazza XX Settembre dove saranno allestiti gli stand, aperti a tutti, tra cui quello gastronomico. I partecipanti sarebbero potuti essere un numero superiore, ma proprio nel week end si svolgeranno raduni in tutta la regione che sono stati rinviati a causa delle elezioni e nella vicina Faenza si terrà una festa di ringraziamento con tutte le associazioni che hanno dato il loro contributo nei mesi successivi all’alluvione. A causa degli impegni legati al G7 non ci sarà l’ospite d’onore, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, ma verrà letto una sua lettera durante le celebrazioni.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Si parte sabato alle 18.30 da Piazzale della Vittoria con l’alzabandiera e la successiva deposizione di una corona al Monumento ai Caduti. Dopo il saluto di benvenuto del Sindaco Zattini e del Presidente della Sezione Bolognese – Romagnola, inizierà la sfilata che porterà gli alpini in Piazza Saffi percorrendo Corso della Repubblica. Durante il tragitto ci sarà la Banda Alpina di Orzano che suonerà alcuni brani per poi esibirsi in un concerto alla Fabbrica della Candele alle 21.30, evento che si terrà dopo la cena (verso le 20 circa) negli stand di Piazza XX Settembre.
Domenica invece la giornata inizierà alle 10 in Piazza Saffi e alle 10.30 ci sarà l’alzabandiera a cura del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e la deposizione di una corona alla lapide dei Caduti sotto il Chiostro dell’Abbazia di San Mercuriale. Il gruppo assisterà alla messa nell’abbazia alle 11 poi dalle 12 sfilerà accompagnata dalla Banda Alpina di Orzano, facendo come percorso Piazza Saffi, via delle Torri, Piazza Ordelaffi, Corso Garibaldi, per poi tornare in Piazza Saffi. La giornata terminerà con l’ammainabandiera e il pranzo nello stand in Piazza XX Settembre.

La storia degli ultimi 50 anni di Alpini a Forlì

“Questo è un evento molto importante per la nostra sezione – spiega Carlo Augelli, Capo Gruppo degli Alpini di Forlì, sezione che conta 158 iscritti – e per celebrarlo nel migliore dei modi, abbiamo voluto far disegnare all’artista Vignazia il logo dei cinquant’anni. Questa rappresentazione è molto significativa, perché riprende quella dell’adunata del 2003 che vedeva due bambini parlare con un alpino. Ora quei due giovani sono diventati a loro volta alpini ed è un bel messaggio che vogliamo dare. Oltre alle tante iniziative organizzate, un momento importante sarà la consegna di 23 attestati ad alpini che sono iscritti da cinquant’anni e che consideriamo soci fondatori. Come sempre non mancherà il momento di beneficenza: in Piazza XX Settembre sarà possibile dare la propria offerta e tutto il ricavato sarà destinato al Comitato per la lotta contro la fame nel mondo”.

A testimonianza di quanto la solidarietà sia fondamentale nel mondo degli alpini, sarà presente anche un’associazione che ha aiutato Forlì durante l’alluvione. “Non potevano mancare gli alpini della sezione Intra di Dormelletto che sono sempre stati vicini a noi in questi mesi dopo che Forlì è stata colpita dall’alluvione. La prima volta sono venuti a visitarci facendo una donazione poi hanno portato computer e materiale scolastico per gli studenti ed infine hanno consegnato duemila barattoli di vernice che sono stati distribuiti alle famiglie alluvionati. Sarà bello averli con noi per celebrare questo momento significativo per la nostra associazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Alpini di Forlì celebrano i 50 anni dalla rifondazione: una festa che coinvolgerà oltre 400 persone
ForlìToday è in caricamento