rotate-mobile
Martedì, 21 Marzo 2023
Cronaca Forlimpopoli

In bici all'Artusiana: da Forlì a Forlimpopoli con la ciclabile sicura e illuminata

La Festa Artusiana 2018 vedrà anche il debutto di Alea Ambiente, la nuova società in-house dei comuni forlivesi per la gestione dei rifiuti

Forlimpopoli si prepara a fare il pieno di turisti con la Festa Artusiana, in programma da sabato al primo luglio. Un modo alternativo per raggiungere la città di Pellegrino Artusi è la bici. "Piazza Saffi è collegata con Piazza Garibaldi con una pista ciclabile pianeggiante ed illuminata tutta la notte - ricorda l'assessore all'Ambiente, Gian Matteo Peperoni -. Il percorso è lungo poco meno di otto chilometri". Ma Peperoni ricorda anche che "le frazioni di Selbagnone, San Pietro ai Prati e Sant’Andrea sono collegate al centro da ciclabili che permettono di raggiungere la festa in pochi minuti, in sicurezza e senza i disagi del traffico e del parcheggio. Pedalare verso sera mette il giusto appetito, tonifica il fisico e sveglia la mente e sopratutto non inquina! Il rientro a casa con un percorso facile e non faticoso sarà un ottimo digestivo".

La Festa Artusiana 2018 vedrà anche il debutto di Alea Ambiente, la nuova società in-house dei comuni forlivesi per la gestione dei rifiuti. "Durante i 10 giorni della festa sarà sperimentato il sistema “porta a porta” con rilevamento individuale dei rifiuti prodotti - annuncia l'assessore -. Ogni singolo stand sarà dotato del kit completo per la raccolta differenziata, con contenitori dotati di trasponder; la raccolta avverrà ogni giorno presso i singoli punti di ristoro e quanto conferito sarà registrato per poter monitorare quantità e qualità delle frazioni di rifiuto. Il pubblico che visiterà la Festa Artusiana avrà a disposizione, al posto dei classici bidoni, sette isole ecologiche, dislocate in posizione strategica, presidiate da un operatore che aiuterà, qualora ce ne fosse bisogno, a differenziare correttamente".

Chiarisce Peperoni: "I contenitori del rifiuto indifferenziato sono volutamente più piccoli degli altri, perché con un corretto conferimento, il residuo non separabile è davvero poco. Porta a porta presso ogni singolo stand, rilevazione del rifiuto conferito, minor volume del contenitore dell’indifferenziato sono tutti principi del nuovo sistema di raccolta che sta partendo nei comuni gestiti da Alea e che vedrà il prossimo anno il debutto della tariffa puntuale. Fra gli operatori che presidiano le isole, saranno presenti alcuni profughi ospitati a Forlimpopoli, che sono stati formati dal personale di Alea. Grazie ad un accordo stipulato tra il Comune di Forlimpopoli e le Cooperative che si occupano di accoglienza, questi ospiti potranno fornire supporto al Comune per lavori socialmente utili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici all'Artusiana: da Forlì a Forlimpopoli con la ciclabile sicura e illuminata

ForlìToday è in caricamento