rotate-mobile
Cronaca

Madonna del Fuoco 2013 baciata dal sole. Alta la partecipazione cittadina

Una Festa della Madonna del Fuoco soleggiata e partecipata quella che si è svolta lunedì 4 febbraio 2013. Grazie alla complicità della bella giornata, sono stati in molti i forlivesi che hanno frequentato il centro storico animato dalle bancarelle con l'immancabile "piadina della Madonna"

Una Festa della Madonna del Fuoco soleggiata e partecipata quella che si è svolta lunedì 4 febbraio 2013. Grazie alla complicità della bella giornata, sono stati in molti i forlivesi che hanno frequentato il centro storico animato dalle bancarelle con l'immancabile “piadina della Madonna” e le celebrazioni eucaristiche.

Madonna del fuoco 2013

L'evento liturgico più importante della giornata è stata la Messa pontificale delle 11, trasmessa in diretta su Teleromagna e officiata dal vescovo monsignor Lino Pizzi, con la partecipazione di numerose autorità civili e militari della città e del circondario. Presente anche il civico gonfalone di Forlì accompagnato dal sindaco Roberto Balzani. Per rendere omaggio alla Madonna è giunta anche una delegazione dei salinari di Cervia, capeggiata da Oscar Turroni, presidente dell'Associazione Civiltà Salinara e dall'assessore Giovanni Grandu.

Il legame tra la Madonna del Fuoco e i salinari di Cervia, testimoniata a partire dal XVII secolo, ha ripreso vigore oltre dieci anni fa, grazie alla collaborazione dell'allora assessore Gabriele Zelli, attuale sindaco di Dovadola, che anche in questa occasione ha accompagnato il gruppo dei cervesi. La delegazione rivierasca ha portato con sè il civico gonfalone, lo stendardo dell'associazione, un'immagine sacra della Madonna realizzata dall'artista Pietro Fiumi e confezioni di sale che sono state portate all'altare al momento dell'offertorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna del Fuoco 2013 baciata dal sole. Alta la partecipazione cittadina

ForlìToday è in caricamento