rotate-mobile
Cronaca

Storia ed educazione civica: Forlì festeggia il Tricolore

Il 7 Gennaio 1797, su proposta del romagnolo Giuseppe Compagnoni, il Parlamento per la Repubblica Cispadana decretò che “si rendesse universale lo stendardo o bandiera cispadana di tre colori: verde, bianco e rosso”.

Giovedì, in occasione delle Festa del Tricolore, l’Amministrazione comunale di Forlì inizierà un programma di momenti di riflessione con gli studenti. Nel corso della mattina e nelle giornate successive, infatti, l’assessore agli Eventi Istituzionali Sara Samorì incontrerà giovani e insegnanti della scuola media "Via Felice Orsini", nel plesso G. Mercuriale di Via Sapinia 38 e nel plesso Orceoli di Via Spinelli 6, con loro affronterà i temi di storia e di educazione civica, partendo proprio dalla centralità della Bandiera nazionale.

Il 7 Gennaio 1797, su proposta del romagnolo Giuseppe Compagnoni, il Parlamento per la Repubblica Cispadana decretò che “si rendesse universale lo stendardo o bandiera cispadana di tre colori: verde, bianco e rosso”. Dieci anni fa, con la legge n. 671 del 1996, il Parlamento Italiano ha stabilito che in questa data fosse celebrata la “Festa del Tricolore” e da quel momento il Comune di Forlì organizza momenti di riflessione con le scuole e invita i cittadini a celebrare l’anniversario con l’esposizione del Tricolore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia ed educazione civica: Forlì festeggia il Tricolore

ForlìToday è in caricamento