menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidanzati rubano una felpa e finiscono nei guai

La coppia si è finta cliente del negozio, entrando ed uscendo dai camerine con la scusa di provare i vestiti. L’interesse è caduto su una felpa. A quel punto hanno staccato la placca anti-taccheggio

“E’ un regalo per il mio ragazzo”. Così una 22enne si è giustificata davanti ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, diretti dal capitano Cristiano Marella, dopo aver rubato una felpa insieme al suo compagno, un forlivese 29enne già noto alle forze dell’ordine per aver commesso una serie di furti nei centri commerciali. L’episodio si è stato consumato sabato pomeriggio all’Oviesse di Corso Garibaldi, a pochi passi dal centro di Forlì.

La coppia si è finta cliente del negozio, entrando ed uscendo dai camerine con la scusa di provare i vestiti. L’interesse è caduto su una felpa. A quel punto hanno staccato la placca anti-taccheggio, nascondendola nella borsa della ragazza. L’azione non è passata inosservata al personale del punto vendita, che nel frattempo ha chiesto l’intervento del 112. Sul posto sono arrivati i Carabinieri, che hanno bloccato i due fidanzati all’uscita.

La 22enne ha cercato di scagionare il compagno, spiegando che si trattava di un regalo. Ma la scusa non è bastata per evitare ad entrambi una denuncia a piede libero con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento