rotate-mobile
Cronaca

Debutta alla fiera la prima edizione dell' "Altra Moda"

Oltre una cinquantina di espositori presenti nella grande mostra-mercato e tantissime iniziative collaterali per chi la moda non solo la “compra”, ma la vuole capire e approfondire tramite esposizioni e l’assistenza di esperti

Oltre una cinquantina di espositori presenti nella grande mostra-mercato e tantissime iniziative collaterali per chi la moda non solo la “compra”, ma la vuole capire e approfondire tramite esposizioni e l’assistenza di esperti del settore. Questo è “L’altra moda – Lo stile Made in Italy”, la manifestazione che debutta per la prima volta a Forlì domani, sabato 12 dicembre, e procederà nel weekend per una “due giorni” tutta da vivere (apertura orario continuato dalle 10 alle 20). Nel corso della kermesse, ideata da Romagna Fiere come ulteriore opportunità di intrattenimento nel quartiere fieristico di via Punta di Ferro, ci sarà la possibilità di passeggiare tra una ricca offerta di capi dell’ “altra moda”, quella fuori dalle produzioni di massa, più artigianale, frutto della creatività di piccoli e medi produttori di capi di alto livello. Un’occasione di shopping natalizio contrassegnato da originalità e grande qualità dei materiali.

Ma “L’altra moda” è molto altro. E’ un’esperienza a tutto tondo tra le varie sfaccettature del fashion. Si parte con la mostra e i workshop di “Riccione Moda Italia” organizzati con il supporto di CNA Federmoda Emilia Romagna per valorizzare i giovani creativi del settore, per poi approdare a due momenti formativi di grande utilità: il seminario di sabato mattina (ore 11) su “Le tendenze nel comportamento di acquisto del consumatore moda” e la conferenza di domenica mattina (ore 11) che affronterà “La promozione della salute nell’ambito della lavorazione e del consumo del prodotto tessile”. Altro appuntamento per comprendere l’influenza della moda su molti aspetti della nostra vita sarà la conversazione tra i docenti universitari Giovanni Matteucci e Giampaolo Proni su “Georg Simmel e Roland Barthes: le teorie della moda”, sabato pomeriggio (ore 17,30).

Moda non solo da osservare ma anche da provare sulla propria pelle. Sono diversi gli appuntamenti imperdibili offerti dalla “due giorni” di Romagna Fiere: il workshop di trucco, make-up e acconciatura “In the mood”, con la nota make-up artist Apollonia Tolo e On Hair Style, per conoscere tutti i segreti di un look perfetto in passerella, e “Make up trend” dedicato alle tecniche di trucco più di tendenza. Altra chicca per i visitatori sarà la possibilità di essere accompagnati nella scelta degli abiti e degli accessori giusti da Alessandra Diversi, una delle più apprezzate personal stylist del momento.

Arte, musica, sport e collaborazione con le scuole completano l’offerta de “L’altra moda”. “Archibiotico”, associazione di giovane architetti, propone “Architettura Km 0 – Progettisti under 40 in mostra”, progetti e soluzioni per la città contemporanea. La pittrice Contesina Spatariu espone i suoi inconfondibili volti di top model mentre la mostra “Futuri talenti della moda”, in collaborazione con l’Istituto d’istruzione secondaria superiore statale “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone, raccoglie disegni, prototipi di abiti e calzature con cui la scuola ha partecipato con successo a numerosi concorsi. Si potrà sapere di più della figura del fashion engineer designer attraverso l’esperienza di Marco Gozzi, premiato studente dell’accademia milanese Techno Fashion Group. Infine, domenica nell’area Fashion Bar &Music, la spettacolare performance live di Pole Dance di Laura Vigna, campionessa italiana di ginnastica ritmica. Musica con Dj Cristina Oliveira from Coconuts & more (sabato) e con Dj Blanches from ControSenso & Empyre (domenica) in collaborazione con pizzeria “Smile” e “Rockhouse”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debutta alla fiera la prima edizione dell' "Altra Moda"

ForlìToday è in caricamento