Fiera, sindacati preoccupati: "Il tempo sta per scadere, aprire un tavolo di crisi per i lavoratori"

I sindacati entrano nel merito della vicenda della fiera, con la nuova amministrazione che sta esaminando il dossier, dopo aver annunciato di voler cambiare strada

“Ci è stato chiesto tempo, ma il tempo passa e il rischio della chiusura aumenta e il territorio di Forlì non se lo può permettere. Apprendiamo dalle dichiarazioni rese ai media che l’accordo tra Fiera di Forlì con Fiere di Parma Spa non è considerato risolutivo. Vogliamo entrare nel merito di soluzioni alternative che non siano la chiusura della Fiera di Forlì e il licenziamento dei lavoratori”: è la richiesta che avanzano i sindacati, con una nota congiunta di Cgil, Cisl e Uil e le categorie dei lavoratori coinvolti, Filcams, Fisascat e  Uiltucs Forli.

I sindacati entrano nel merito della vicenda della fiera, con la nuova amministrazione che sta esaminando il dossier, dopo aver annunciato di voler cambiare strada rispetto a quella imboccata dal centro-sinistra con Davide Drei. I sindacati ricordano che “il 21 maggio scorso presso il Comune di Forlì è stato sottoscritto un verbale in cui le parti coinvolte, Fiera di Forlì Spa e Comune di Forlì si impegnavano con l’avvio del progetto di affitto di ramo d’azienda tra Fiera di Forlì e Fiere di Parma Spa ,a far data dal primo luglio scorso, a garantire l’occupazione e a mettere in campo tutte le iniziative per dare avvio ad un vero sviluppo dell’attività fieristica territoriale grazie anche alle risorse messe a disposizione anche dalla Regione Emilia Romagna per la ristrutturazione dei padiglioni. Successivamente alle elezioni amministrative concluse il 9 giugno si è tenuto un primo incontro informativo con il sindaco in data 27 giugno e successivamente in attesa di concretizzare un tavolo di lavoro abbiamo inviato ulteriori solleciti”. Per i sindacati il tempo sta per scadere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ora è urgente che l’amministrazione convochi assieme a Fiera di Forlì Spa le parti interessate e assuma decisioni in merito alla continuità aziendale e occupazionale.  Servono risposte urgenti, per questo il 19 luglio abbiamo scritto al Sindaco, alla Giunta , informando altresì il Presidente del Consiglio Comunale e i Capigruppo. Fiera di Forlì Spa è una società partecipata di interesse è pubblico, pertanto, tenuto conto del Patto per il Lavoro Regionale è necessario che si apra subito un tavolo di confronto sulla crisi. Riteniamo che Fiera di Forlì Spa debba essere una priorità per tutti noi, sicuramente per il territorio e per i lavoratori lo è”, concludono Cgil, Cisl e Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento