Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Filippo chiude l'Itaer con la lode: "Futuro negli States per prendere la licenza di pilota di linea"

Confessa Filippo: "La mia più grande passione riguarda il mondo aeronautico in generale e della difesa, il settore tecnologico e dello spazio"

Diploma da centista all'istituto tecnico aeronautico per l'imolese Filippo Fasoli. Il suo percorso di studio è stato arricchito anche dalla lode. "Mi ritengo una persona estremamente seria, a detta di amici e genitori anche troppo, determinato al raggiungimento  dei miei obiettivi - racconta di se -. La mia più grande passione riguarda il mondo aeronautico in generale e della difesa, il settore tecnologico e dello spazio, fino al campo delle energie e dei mezzi green, per questo mi definisco una persona poliedrica".

 Cosa si prova a diventare 'maturi' con la lode?
Ottenere la maturità con la lode dà una sensazione di completa soddisfazione e appagamento, perché in qualche modo viene riconosciuto il massimo impegno profuso durante gli anni, anche nelle materie non di indirizzo. 

E' un risultato che ha richiesto molti sacrifici?
I  maggiori sacrifici sono stati i trasporti. Due ore di viaggio al giorno tolgono molto tempo allo studio e agli interessi personali. L’altro sacrifico più grande è stato quello di mettere lo stesso impegno nelle materie tecniche anche nello studio della letteratura. 

Lei si è diplomato all'Itaer. Come mai ha scelto il Baracca?
Ho scelto il Baracca perché a seguito di ricerche di istituti aeronautici con la mia famiglia  è risultato il più interessante per l’offerta formativa rispetto ad altri. Anche grazie all'open day in sede e nella città dove vivo, Imola, l’Itaer mi ha affascinato. 

Per chi si è diplomato nel suo campo l'apertura del Ridolfi può essere vista come un'opportunità....
L’apertura del Ridolfi può essere vista sotto molti aspetti come una grande opportunità. Per i futuri studenti, vedere decollare e atterrare aerei sarà una grande fonte di ispirazione a continuare il percorso. La riapertura di uno scalo aeroportuale regionale come il Ridolfi è il segnale che il trasporto aereo sta riprendendo. 

Come descrive l'ultimo anno e mezzo condizionato dal covid?
L’ultimo anno e mezzo condizionato dal Covid, non è risultato essere un problema, anzi mi ha permesso di dedicarmi allo studio con la stessa serietà degli anni precedenti, ma con più tempo per studiare e dedicare al tempo libero. 

Come sarà nell'immediato il futuro di Filippo?
Nell’immediato mi dedicherò allo studio per conseguire la licenza di pilota di linea (Atpl) negli Stati Uniti. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filippo chiude l'Itaer con la lode: "Futuro negli States per prendere la licenza di pilota di linea"

ForlìToday è in caricamento