Cronaca

"Fin da piccola ho lottato contro la miopia": dona uno strumento per aiutare i bimbi con difetti alla vista

L'iniziativa parte da Tamara Mazzoni, una giovane di Modigliana che racconta la sua storia

È stato consegnato venerdì mattina un nuovo ottotipo computerizzato all'Unità Operativa di Oculistica dell’ospedale "Morgagni - Pierantoni", in presenza del primario, Giacomo Costa, e della coordinatrice infermieristica Emanuela Bacchilega. Questa volta l'iniziativa parte da Tamara Mazzoni, una giovane di Modigliana che racconta la sua storia. "Ho fatto questa donazione nella speranza di poter aiutare i bambini che soffrono di difetti visivi - spiega - perché fin da piccola ho sempre lottato con la mia miopia. Una mattina in attesa di un controllo della vista in ospedale, vedendo passare tutti i bimbi dell'ortottica, ho pensato di promuovere una campagna di raccolta fondi per acquistare uno strumento da utilizzare nello screening pediatrico della Ambliopia".

"Vedere oggi in funzione l'ottotipo computerizzato nell'ambulatorio ortottico mi riempie di gioia - racconta -. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutata nella creazione degli oggetti che sono stati venduti e mi sono stati vicini. Per fare un albero serve un seme, aiutatemi a costruire l’albero". "La prevenzione è fondamentale - continua il dott. Costa - ringrazio moltissimo per la lodevole iniziativa e tutti i modiglianesi che l'hanno sostenuta, perché questa donazione va a completare la dotazione strumentale dell'Unità Operativa di Oculistica, che viene utilizzata quotidianamente nel progetto di screening dell'Ambliopia ai tre anni di età, promosso dalla Regione Emilia Romagna e fortemente voluto dalla Ausl Romagna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fin da piccola ho lottato contro la miopia": dona uno strumento per aiutare i bimbi con difetti alla vista

ForlìToday è in caricamento