Cronaca

Focus sulla comunicazione: monsignor Dario Viganò ospite del Lions Club Forli-Valle del Bidente

Titolo del suo intervento è stato "Culture and communication diplomacy: il caso della Chiesa cattolica"

"Credo che accanto all’importanza della comunicazione istituzionale sia molto performante, dal punto di vista della costruzione di reputazione e della condivisione, anche sviluppare percorsi con una precisa politica culturale come le produzioni audiovisive. Del resto dai broadcast alle piattaforme fino agli archivi, siamo finanzia a visioni “politiche”. Non è infatti indifferente cosa raccontare, come raccontare e con che tipo di sguardo. Tra le varie produzioni penso ad esempio a quelle con il regista Pannone e il maestro Wenders". Così Monsignor Dario Edoardo Viganò, vice Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e Scienze Sociali della Santa Sede, di fronte al pubblico del Lions Club Lions Forlì-Valle del Bidente che ha incontrato la sera di venerdì all’Hotel Globus.

Titolo del suo intervento è stato "Culture and communication diplomacy: il caso della Chiesa cattolica". Viganò ha avviato la riforma dei media Vaticani divenendo primo Prefetto del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, di cui è stato anche assessore. Professore di Cinema all’Università Uninettuno, è membro del Comitato Direttivo del Master in Gestione della produzione cinematografica e televisiva della LUISS Business School. Ha curato la produzione di molti documentari realizzati da Officina della Comunicazione su arte e cultura e in particolare ha ideato e seguito la lavorazione del film “Papa Francesco.Un uomo di parola” per la regia di Wim Wenders. 

Ha inoltre firmato la regia dello speciale TV “Vizi e virtù. Conversazione con papa Francesco” andato in onda su Discovery. Tra le ultime pubblicazioni ha lavorato al decreto Inter Mirifica per il Commentario ai documenti del Vaticano II (a cura di Serena Noceti e Roberto Repole, vol. 1, 2014), Il brusio del pettegolo. Forme del discredito nella società e nella Chiesa (2016); Connessi e solitari. Di cosa ci priva la vita online (2017), Il cinema dei papi. Documenti inediti dalla Filmoteca Vaticana (2019); Testimoni e influencer. Chiesa e autorità ai tempi dei social (2020). Ultimo lavoro è l’intervista a papa Francesco sul cinema per il volume La porta del cuore. Il neorealismo tra memoria e attualità (2021). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focus sulla comunicazione: monsignor Dario Viganò ospite del Lions Club Forli-Valle del Bidente

ForlìToday è in caricamento