menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fognatura e cassintegrati: gli impegni di Hera

Migliorano i canali di comunicazione fra Hera e le Associazioni dei consumatori di Forlì-Cesena, che si sono riuniti mercoledì mattina presso la sede Hera di via Balzella 24 a Forlì nell’ambito del Tavolo periodico di confronto.

Migliorano i canali di comunicazione fra Hera e le Associazioni dei consumatori di Forlì-Cesena, che si sono riuniti mercoledì mattina presso la sede Hera di via Balzella 24 a Forlì nell’ambito del Tavolo periodico di confronto.

Fra i temi trattati, la verifica del funzionamento del canale di contatto dedicato da Hera Comm alle Associazioni, i rimborsi dei canoni di fognatura e depurazione non dovuti e le agevolazioni per cassintegrati e persone in difficoltà economica. Il canale di contatto Hera dedicato alle Associazioni dei Consumatori

Positivi i risultati del nuovo canale di contatto dedicato alle Associazioni dei Consumatori inaugurato il 1° marzo 2011 da Hera Comm, la società commerciale del Gruppo, per rafforzare l'impegno nel dialogo con il territorio.
Sono 77 le pratiche gestite dal nuovo canale di contatto (telefonico e mail) dal 1° marzo al 31 dicembre 2011 e presidiato da personale di provata esperienza, per gestire il rapporto diretto con le Associazioni dei Consumatori sulle richieste operative di chiarimenti e informazioni sui servizi forniti da Hera. Le pratiche hanno riguardato principalmente il credito e i pagamenti (37 pratiche), rispecchiando così l’andamento della situazione economica, i consumi anomali e letture non chiare (13) e il mercato libero (8), mente pochissime le pratiche legate ai contratti o fughe idriche (4).

 

Il rimborso canone depurazione e fognatura non dovuto
Altro argomento di grande interesse è stato il rimborso del canone depurazione e fognatura non dovuto, sulla cui comunicazione i responsabili delle Associazioni dei Consumatori presenti hanno manifestato il loro apprezzamento.

Hera ha infatti  pubblicato (come previsto dal DM n 102 del 30/09/2009) una pagina web nel sito del Gruppo Hera (https://www.gruppohera.it/clienti/casa/casa_lista_servizi/casa_acqua/ato8_rimborso/32122.html) dove, digitando il proprio codice cliente e il COmune di residenza si può verificare l’inclusione o meno fra gli utenti aventi diritto al rimborso, l’importo della quota di depurazione per il periodo compreso fra il 16 ottobre 2003 e il 31 dicembre 2008 e trovare il modulo da compilare per la richiesta, propedeutica al rimborso.

I clienti non dotati di accesso ad internet possono recarsi presso uno degli 84 Sportelli Clienti Hera o chiamare il numero verde 800.999500 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13; per le chiamate da cellulare, rivolgersi al numero a pagamento 199.199500 attivo negli stessi orari, il cui costo dipende dal contratto telefonico del cliente), oppure rivolgersi presso la sede delle Associazioni dei Consumatori, che hanno messo a disposizione i loro sportelli informativi per distribuire e spiegare il modulo di rimborso.

La rateizzazione per cassintegrati e persone in difficoltà
Le Associazioni dei Consumatori hanno messo a disposizione di Hera i loro sportelli informativi e canali di contatto anche per una maggiore pubblicizzazione e divulgazione delle modalità di rateizzazione dei pagamenti per cassintegrati e persone in difficoltà economica, risultata poco utilizzata.

Hera ricorda infatti che è stata rinnovata fino al 30 giugno 2012 la possibilità, per le famiglie che stiano vivendo periodi di disagio economico, di ottenere particolari agevolazioni nel pagamento delle bollette, che consistono nella concessione di 6 mesi di rateizzazione senza interessi per le bollette relative a tutti i servizi (gas, acqua, energia elettrica, teleriscaldamento e bolletta rifiuti) emesse entro il 30 giugno 2012. L’agevolazione è rivolta ai clienti intestatari del contratto e ai componenti il loro nucleo familiare in cassa integrazione straordinaria, anche in deroga, in mobilità o licenziati non per giusta causa.

Per ottenere l’agevolazione i clienti interessati possono recarsi agli sportelli Hera o presso le sedi delle Associazioni dei Consumatori e compilare un semplice modulo, allegando l’attestazione della propria condizione lavorativa di difficoltà (modulo Inps per cassa integrazione, attestato dal Centro per l’Impiego per Mobilità e Disoccupazione).

La rateizzazione delle fatture successive alla prima sarà concessa se tutti i pagamenti precedenti risulteranno essere regolari.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento