menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folle inseguimento per il centro di Forlimpopoli: preso uno spacciatore

Tutto è partito da un semplice controllo stradale: hanno notato il soggetto dirigersi verso Forlì ma dopo una breve sosta è tornato indietro. E’ a quel punto che i militari hanno deciso di controllarlo proprio a Forlimpopoli.

Venerdì sera da film per il centro storico di Forlimpopoli, dove i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno arrestato un albanese 32enne incensurato, residente nella cittadina artusiana. Tutto è partito da un'attività di controllo del territorio, quando i militari hanno notato il soggetto, tenuto sotto controllo da tempo, dirigersi verso Forlì, per poi tornare indietro dopo una breve sosta. E’ a quel punto che gli uomini dell'Arma hanno deciso di controllarlo proprio a Forlimpopoli.

Qui il giovane ha dimostrato nervosismo. Con un militare a bordo nella sua auto, è stato scortato da una "gazzella" fino alla caserma dell'Arma artusiana. Appena il carabiniere è sceso l'individuo si è chiuso in auto ed è scappato a folle velocità. La pattuglia è partita all’inseguimento per le vie del centro artusiano, dove si è disfatto, nei pressi del cimitero, di un involucro che si è poi scoperto contenere circa 12 grammi di cocaina. Lo spacciatore ha proseguito la sua folle corsa con manovre a zig zag fino alla sua abitazione: è sceso in fretta e furia lasciando lo sportello aperto, è corso in camera dove da una finestra ha lanciato fuori il “kit dello spaccio”.

>> Ladri in azione, spaccata da "Baldoni bike"

Poi è stato finalmente bloccato, e gli oggetti (sostanza da taglio, bilancino e tutto l’occorrente per la vendita al dettaglio) sono stati recuperati dai Carabinieri. Il fatto si è verificato alle 21.40 circa di venerdì sera. Dopo la notte passata in camera di sicurezza al comando di Compagnia di Meldola, come disposto dal pubblico ministero Sara Posa, sabato mattina è comparso davanti al giudice per la convalida. Ha patteggiato un anno di reclusione, pena sospesa, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tra le accuse anche quella di resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento