Martedì, 23 Luglio 2024
Ambiente / Santa Sofia

Forestazione, dalla Regione fondi per i Parchi: "Un impegno per migliorare lo stato di salute del nostro patrimonio boschivo"

I contributi, compresi tra 50 e 150mila euro, coprono l’intero importo dei lavori che dovranno essere terminati entro il 30 giugno 2024

Dal diradamento, alla conversione ad alto fusto e l’eliminazione di specie alloctone invasive -azioni indispensabili per migliorare lo stato di salute di boschi e foreste – fino alla manutenzione straordinaria dei sentieri e delle aree attrezzate. Sono 20 i progetti presentati da Comuni, Unioni di Comuni, Enti Parco, ma anche Consorzi forestali e finanziati dalla Regione con oltre 2,2 milioni di euro. Questa la ripartizione sul territorio delle risorse. In provincia di Bologna è stato finanziato un intervento per 148.283 euro, in provincia di Parma 6 interventi per 675.373; in provincia di Reggio-Emilia 5 interventi per 550.239 euro. E ancora nel Modenese un intervento per 120.822 euro, nel Forlivese-Cesenate 5 per 553.929 euro; nel Ravennate un intervento per 92.735 e un altro nel Ferrarese per 116.221.

Il bando – l’ultimo previsto per la Misura 08 del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 – ha permesso di assegnare contributi al 100% da un minimo di 50 a un massimo di 150 mila euro. I lavori dovranno essere assegnati entro il 31 ottobre 2023 e conclusi entro il 30 giugno 2024. Il bando ha finanziato un pacchetto articolato di interventi che servono a migliorare l’efficienza ecologica di boschi e la conservazione di habitat comunitari di vario tipo (forestali, rocciosi, prativi, umidi): conversione da ceduo ad alto fusto; diradamenti, eliminazione delle specie alloctone invasive come la robinia e l’ailanto. Ma anche interventi sugli alberi vetusti che rivestono un particolare valore dal punto di vista della biodiversità.  E ancora interventi di manutenzione straordinaria dei sentieri, delle aree attrezzate, o di recupero bivacchi, punti osservazione, oltre che della segnaletica.

“Continua il nostro impegno per migliorare, tutelare e valorizzare il patrimonio boschivo pubblico e privato, una risorsa fondamentale per la comunità, innanzi tutto da un punto di vista ambientale e paesaggistico - spiega l’assessora regionale ai Parchi e Forestazione Barbara Lori -. Con questo bando finanziamo tutti quegli interventi che permettono di migliorare la salute di boschi e foreste aumentando sensibilmente la loro capacità di assorbire anidride carbonica, contrastare il dissesto idrogeologico, prevenire gli incendi, rafforzare la biodiversità. Ma non dimentichiamo che boschi e foreste possono essere anche un’occasione di sviluppo in particolare per le aree appenniniche, a partire dalle imprese forestali locali e dall’opportunità di facilitare la fruizione anche turistica di luoghi di elevato valore paesaggistico. Ed è per questo che finanziamo anche i progetti per mantenere in buona efficienza la rete dei sentieri, i punti di osservazione, la segnaletica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forestazione, dalla Regione fondi per i Parchi: "Un impegno per migliorare lo stato di salute del nostro patrimonio boschivo"
ForlìToday è in caricamento