menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì aderisce alla campagna "365 giorni non alla violenza"

Il Comune di Forlì, cogliendo l'indicazione lanciata dall'ANCI Nazionale, ha aderito alla campagna “365 giorni no alla violenza”, lanciata dal comune di Torino

Il Comune di Forlì, cogliendo l'indicazione lanciata dall'ANCI Nazionale, ha aderito alla campagna “365 giorni no alla violenza”, lanciata dal comune di Torino, che ha lo scopo di promuovere azioni di contrasto alla violenza di genere tra i comuni italiani. Il grave fenomeno della violenza contro le donne sta ponendo sempre più all’attenzione di organismi pubblici e privati la necessità di attivare con urgenza azioni efficaci per contrastarlo. In Italia infatti nel 2012 sono state uccise 124 donne e nei primi sei mesi del 2013 sono state uccise già 81 donne.

Dopo la firma da parte dell'Italia della Convenzione di Istanbul del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica e l'approvazione del recente decreto di legge 93/2013 sul contrasto al femminicidio, con questa iniziativa ANCI richiama ad un impegno diretto gli enti locali. Spiega l'Assessora alle Pari Opportunità e conciliazione Maria Maltoni: “Questa campagna si rivolge a donne e uomini e sollecita le Istituzioni, in particolare i Comuni, coinvolgendo in prima persona gli amministratori invitandoli a diventare testimonial e a chiedere ai propri concittadini/e di unirsi a loro in una presa di posizione decisa e condivisa contro la violenza alle donne".

"Il Comune di Forlì è impegnato da tempo su questo tema attraverso il Centro Donna che è anche centro antiviolenza, all'interno delle rete IRENE per il coordinamento delle azioni di prevenzione e contrasto e con iniziative culturali e nelle scuole, anche in collaborazione con il tavolo delle Associazioni Femminili contro la violenza alle donne - continua Maltoni -; ha già inoltre aderito  da alcuni anni alla moratoria delle immagini lesive della dignità femminile. In particolare è in fase di attivazione un servizio sperimentale rivolto anche agli uomini maltrattanti, perciò siamo assolutamente in linea con lo spirito della campagna. Ci auguriamo che questo tema, come sta già accadendo, abbia una sempre maggiore continuità di presenza nel dibattito pubblico e nel coinvolgimento della cittadinanza, anche in previsione delle iniziative che verranno promosse in occasione della giornata internazionale di contrasto alla violenza contro le donne del 25 novembre”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento