rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Pievequinta

Un altro latitante a Forlì nella rete dei Carabinieri: era ricercato in tutt'Europa

Gli opportuni accertamenti approfonditi con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia di Roma e la Banca Dati delle forze dell'ordine, hanno permesso di appurare che sul conto dello stesso era stato emesso un mandato di arresto europeo

Un altro latitante nella rete dei Carabinieri. Si tratta di un disoccupato bulgaro di 41 anni, da qualche tempo residente a Forlì, ricercato su mandata d'arresto europeo poichè deve scontare cinque anni e sei mesi di reclusione per truffa. La condanna, emessa dalla Corte Regionale bulgara di Nova Zagora, fa riferimento all'attività di commercio fraudolento di autovetture e di mancati pagamenti commessi dal quarantunenne nel maggio scorso.

A scovarlo sono stati i Carabinieri della stazione del Ronco martedì pomeriggio durante un controllo del territorio. I militari, che già nei giorni scorsi avevano sorpreso l'individuo aggirarsi per la città, hanno deciso di controllarlo mentre stava percorrendo a bordo di un'auto via Pievequinta.

Gli opportuni accertamenti approfonditi con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia di Roma e la Banca Dati delle forze dell'ordine, hanno permesso di appurare che sul conto dello stesso era stato emesso un mandato di arresto europeo. Lo straniero ora è in carcere alla Rocca a disposizione della Corte di Appello di Bologna, che si occuperà delle procedure per l’estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro latitante a Forlì nella rete dei Carabinieri: era ricercato in tutt'Europa

ForlìToday è in caricamento