Festa rinviata di un anno: Forlì sarà Citta Europea dello Sport nel 2018

Per il 2017 la corsa è stata vinta da Cagliari, Pesaro, Vicenza e Aosta, che hanno ricevuto una lettera firmata dal presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli

L'assessore allo Sport, Sara Samorì

Forlì sarà Citta Europea dello Sport nel 2018. Per il 2017 la corsa è stata vinta da Cagliari, Pesaro, Vicenza e Aosta, che hanno ricevuto una lettera firmata dal presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli. Tra le motivazioni indicate nel documento ci sono le politiche per lo sport adottate in questi anni e i progetti conclusi, quelli in corso e quelli pronti per la riqualificazione delle strutture, i programmi e le attività per la promozione dell'attività sportiva libera, accessibile e strumento di integrazione, rispetto e migliore qualità della vita per i cittadini. Il riconoscimento arriverà prima a Roma, martedì 8 novembre, con una cerimonia alla presenza delle massime cariche sportive nazionali e poi a Bruxelles, il 16 novembre, con la premiazione ufficiale nella sede del Parlamento Europeo. Il Comune di Forlì si è già dotato di un sito internet e di un logo realizzati, per conto del Municipio, da PubliOne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La nostra città è dimostrazione di come, insieme, amministrazione e mondo sportivo, possano fare crescere una città e un territorio, perché ognuno di noi funge da traino motivazionale e dare un concreto contributo - afferma nella presentazione del portale l'assessore allo Sport, Sara Samorì -. Senza distinzioni tra “piccoli” e “grandi”, perché lo sport, a Forlì, è una grande famiglia". "Forlì - conclude Samorì -. da sempre crede ed investe nelle politiche sportive e nella cultura sportiva, insuperabile modello, soprattutto oggi, di educazione, insostituibile elemento di prevenzione e benessere, formidabile veicolo di comunicazione e identificazione". "Il nostro impegno a proseguire sulle direttrici tracciate e su una tradizione che ha regalato grandi nomi e grandi gioie allo sport, ci fa dire con convinzione che Forlì è pronta, Forlì c’è", dichiara nel portale il sindaco Davide Drei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento