Nuova frontiera della differenziata: in arrivo il compattatore per separare la plastica Pet

Con l'arrivo del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti “porta a porta a tariffa puntuale”, si mette in moto a Forlì anche l'economia “green”, quella che trova nel riciclo dei rifiuti un'opportunità di business

Con l'arrivo del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti “porta a porta a tariffa puntuale”, si mette in moto a Forlì anche l'economia “green”, quella che trova nel riciclo dei rifiuti un'opportunità di business e non un intralcio. E' il caso di “Green Focus”, l'azienda forlivese che ha deciso, attraverso il coinvolgimento di più sostenitori, di “donare” alla città un eco-compattatore per separare i rifiuti di plastica in 'pet'. Il pet è la plastica che viene utilizzata per le bottiglie di acqua e bevande ed è una plastica “pregiata”, che – in un sistema di differenziazione dei rifiuti ancora più avanzato rispetto a quello adottato a Forlì – merita un sistema di raccolta a parte, così da non finire mischiata ad altre plastiche di qualità inferiore.

PANNOLINI: "Con quelli lavabili risparmio di mille euro" (Leggi l'articolo)

L'apparecchiatura sarà posizionata al centro commerciale 'Puntadiferro', dato l'alto afflusso di passaggio di pubblico, su spazi messi a disposizione dal centro commerciale stesso. Il progetto ecologico prevede di incentivare il conferimento della plastica Pet con questo sistema, con benefici quali sconti, coupon e altri vantaggi economici, da spendere mediante l'emissione di uno scontrino dall'eco-compattatore. In questo modo si conta di dimostrare l'utilità di questo sistema che è già in uso in alcuni Paesi del Nord Europa e in Italia presente solo in poche regioni, al fine di diffonderlo in città “per contagio”. La macchina riduce notevolmente l'ingombro del rifiuto e lo stocca. Il rifiuto così differenziato sarà poi raccolto da Alea Ambiente, in quanto trattandosi di rifiuto urbano non può per legge che essere raccolto dall'operatore  incaricato dal Comune. Il progetto ha visto la luce grazie alla collaborazione del Comune di Forlì e una convenzione stipulata con Alea Ambiente.

L'eco-compattatore al centro commerciale 'Puntadiferro' sarà inaugurato nel pomeriggio di sabato 6 aprile, alle 16.30. Spiega una nota della Green Focus: “Utilizziamo modelli di ricerca e sviluppo costante in modo da rendere la nostra innovazione tecnologica fruibile dal mercato ma soprattutto al fine di ottenere un’innovazione sociale ed etica completamente nuova. L’intenzione è di realizzare un progetto educativo che veicola un messaggio di sostenibilità e di consumo sostenibile. Si dimostra con azioni concrete l'impegno per l'ambiente e l'etica eco-sostenibile”.  

Spiega in una nota IGD, proprietaria dela galeria del centro commerciale Puntadiferro  Forlì: "Da anni impegnati sulle tematiche della sostenibilità, abbiamo deciso di aderire all’iniziativa condividendone l’idea di fondo: contribuire tramite i propri spazi ed il proprio impegno a migliorare la raccolta differenziata. La Società ha inoltre valutato positivamente l’interesse ed il sostegno che questo progetto ha raccolto da molti attori rilevanti a livello locale, quali il Consorzio Solidarietà Sociale, la Camera di Commercio, le associazioni di categoria (Confartigianato, Cna, Coldiretti e Campagna Amica, Confesercenti), i Musei San Domenico, oltre che molte imprese ed istituti bancari attivi sul territorio". L'eco compattatore sarà posizionato nei pressi dell’ingresso principale del Centro Commerciale 'Puntadiferro', 

All'inaugurazione del primo eco-compattatore forlivese (altre installazioni seguiranno nei prossimi mesi) sarà presente l’Assessore all’Ambiente del Comune di Forlì William Sanzani, il Direttore di Alea Ambiente Paolo Contò, il Direttore Sviluppo e Gestione Patrimonio di IGD Roberto Zoia oltre a rappresentanti delle altre organizzazioni che hanno sostenuto il progetto. Presenti anche rappresentanti di Legambiente. Hanno sostenuto il progetto diversi soggetti tra cui il Consorzio Solidarietà Sociale, le associazioni di categoria (Confartigianato, Cna, Coldiretti e Campagna Amica, Confesercenti), i Musei San Domenico, Bcc Ravennate, forlivese imolese, ed infine aziende leader del territorio (Comac, Iperpneus, L&G, Bonavita servizi, AXA assicurazioni, MPP assicurazioni, MokaRica, Emporio della Gomma, Antincendio Romagna, Anime Grafiche, Forlive, M/2 studio, Graziani Pubblicità). L'iniziativa gode della media-partnership di ForlìToday.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento