menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì debutta nella guida Lonely Planet: un viaggio lungo quattro percorsi cicloturistici

Sono 4 i percorsi citati nella guida turistica e che interessano il Comune di Forlì: "Forlì Razionalista", "Forlì Blu", "Forlì Verde", e "Forlì è un Fiore"

Forlì debutta nella guida "Lonely Planet Emilia Romagna", che, in quasi 500 pagine, esplora la nostra regione nelle sue molteplici sfaccettature, passando dal mar Adriatico all’Appennino, raccontando la pianura, i borghi, le città d’arte e tutte le bellezze che vi si possono trovare. Insomma un territorio dai mille colori dove brilla anche il territorio forlivese. Nella guida si trovano tante foto suggestive e i consigli degli autori per apprezzare la vera essenza dei luoghi. Vengono poi forniti gli strumenti, gli itinerari per pianificare il viaggio che si preferisce ed indicati i luoghi più famosi e quelli meno noti per rendere unico il proprio viaggio.

Sono quattro i percorsi citati nella guida turistica e che interessano il Comune di Forlì: "Forlì Razionalista", "Forlì Blu", "Forlì Verde", e "Forlì è un Fiore". Entrano nel dettaglio l'assessore alla mobilità, Giuseppe Petetta, e l'assessore con delega alla promozione turistica, Andrea Cintorino: "Il primo, da Forlì a Castrocaro Terme, è un itinerario che mette in rilievo le testimonianze architettoniche del Razionalismo, l’espressione artistica sviluppatasi intorno agli anni ’20". "Il secondo - proseguono - è un sentiero “delle acque”: si pedala sull’argine del fiume Montone, si prosegue lungo il corso dei Fiumi Uniti, per raggiungere infine il nostro mare e le spiagge della costa".

"Il terzo, da Forlì a Faenza, è un percorso immerso nei paesaggi rurali e nella natura, tra i dolci saliscendi delle stradine pedecollinari, con passaggi nelle aree verdi urbane ed extraurbane - aggiungono -. Il quarto e ultimo itinerario si snoda tra il centro storico e i parchi cittadini. La mobilità dolce si sposa all’innovazione tecnologica proiettando i patrimoni della città nel futuro, grazie alle potenzialità degli strumenti digitali". Le planimetrie con i relativi link (https://www.digibike.it/digibike-forli/) per il collegamento con google maps sono stati pubblicati su Lonely Planet.

Essere nella guida, concludono Petetta e Cintorino, rappresenta "un riconoscimento che premia gli sforzi dell’amministrazione e la sua vocazione alla sostenibilità ambientale e al turismo. Un connubio tra sostenibilità, wellness e mobilità dolce. La rotta tracciata con questi percorsi è quella giusta. Nella città di Ercole Baldini pedala forte la passione per la bici, dall’itinerario urbano per scoprire la città e i suoi parchi, a quelli per collegarla con le più belle città dei dintorni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento