menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proseguono i lavori di ampliamento al depuratore

Sono stati affidati recentemente ad imprese locali i lavori per la realizzazione del sesto sedimentatore finale e del sistema di disinfezione delle acque in uscita dell’impianto di depurazione acque di via Correcchio

Sono stati affidati recentemente ad imprese locali, per un importo di oltre 720mila euro, i lavori per la realizzazione del sesto sedimentatore finale e del sistema di disinfezione delle acque in uscita dell’impianto di depurazione acque di via Correcchio. I lavori sul sesto sedimentatore, che dovrà essere completato entro il primo semestre 2012, sono finalizzati all’abbattimento delle componenti microbiologiche e hanno la funzione di completare quanto prescritto dalla Provincia.

Si tratta della realizzazione di una vasca circolare di diametro 40 m, la cui funzione è quella di lasciar sedimentare le acque, ormai depurate ma ancora ricche dei fanghi di processo, prima della disinfezione e quindi della scarico. I fanghi sedimentati sul fondo vengono raccolti e rimessi in circolo nell'impianto mediante un ponte aspiratore rotante.

I lavori fanno parte delle opere di adeguamento del depuratore forlivese, che comporteranno un investimento complessivo di quasi  9 milioni di euro: nell’elaborazione del progetto di potenziamento particolare attenzione è stata posta alla valutazione dell’impatto ambientale: è stata effettuata infatti un’attenta analisi dell’impianto e sono stati progettati interventi finalizzati a proteggere ulteriormente la salute e migliorare la qualità dell’ambiente e della vita umana, quali ad esempio l’abbattimento degli odori e dei rumori.

Principale obiettivo di progetto è l’adeguamento impiantistico ai nuovi parametri previsti dalla normativa di settore in termini di sicurezza ambientale che, in sintesi, consistono nella diminuzione dell’azoto scaricato dall’impianto ad una soglia inferiore a < 10 mg/l, nel raddoppio della capacità di trattamento per la portata media di acque nere affluenti all’impianto e nel raddoppio del potenziamento della grigliatura in ingresso per l’abbattimento della componente solida (da 2 volte a 4 volte la portata media). Gli interventi di potenziamento ed adeguamento dell’impianto di depurazione dovrebbero essere completati entro l’estate del 2012.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento