menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercoledì il blocco del traffico: gratuito il servizio navette

Secondo quanto previsto dalle disposizioni regionali, nella giornata di mercoledì 4 gennaio 2012 anche a Forlì saranno in vigore provvedimenti contro l'inquinamento atmosferico

Secondo quanto previsto dalle disposizioni regionali, nella giornata di mercoledì 4 gennaio 2012 anche a Forlì saranno in vigore provvedimenti contro l’inquinamento atmosferico secondo il modello normalmente utilizzato per le limitazioni del traffico del giovedì che resteranno in vigore dal 12 gennaio fino alla conclusione del mese di marzo. Insieme alle limitazioni alla circolazione, nella giornata del 4 gennaio sarà attivato un servizio gratuito di trasporto pubblico con 2 navette denominate “Linea Blu” e “Linea Rossa” con passaggi ogni 15 minuti circa, che dalle ore 7.15 fino alle ore 18.30. collegheranno piazza Saffi con gli ampi parcheggi a corona del centro storico

I parcheggi sono quelli in zona stazione ferroviaria, parcheggio dell’argine di viale Salinatore, aree di sosta di viale Vittorio Veneto. Inoltre per l’intera giornata è prevista la gratuità della Linea 6.


“Il 2011 - afferma l’assessore all’Ambiente Alberto Bellini - è stato un anno drammatico per la qualità dell'aria in regione Emilia-Romagna. Questa valutazione è supportata anche dall'analisi di Legambiente E-R, che mostra che in regione in quasi tutti i capoluoghi di provincia il livello delle polveri sottili è aumentato rispetto al 2010 e al 2009. L'impatto sanitario di questi fenomeni è certo e la situazione è monitorata dalla Unione europea che ha già aperto una procedura di infrazione. A Forlì nel 2009 vi sono stati 37 superamenti, 45 nel 2010 e 47 nel 2011. Forlì tuttavia è, in regione, il capoluogo in cui minori sono stati i superamenti, molto distante dagli altri, per i quali i superamenti sono sempre stati superiori a 60 giorni, fino ai 92 di Parma. Intervenire in modo strutturale e con azioni decise per migliorare la qualità dell'aria è una priorità per l'amministrazione. Le cause principali di emissione di PM10 nel nostro territorio sono tre: traffico, condizionamento ambientale ed emissioni delle attività produttive. Per il condizionamento ambientale proseguono gli investimenti per la riqualificazione degli impianti termici pubblici e il controllo di quelli privati (attraverso Forlì città solare), per le attività produttive prosegue l'azione di verifica e controllo delle emissioni. Per quanto riguarda il traffico, l'amministrazione comunale ritiene necessario agire in modo strutturale per ridurre l'uso di mezzi privati per i collegamenti casa-lavoro. In questo senso si debbono interpretare le limitazioni del traffico che saranno attuate il 4 gennaio e poi tutti i giovedì fino a marzo 2012. Si tratta di un nuovo sistema di mobilità, che promuove l'uso delle navette gratuite, lasciando aperti alla circolazione solo i percorsi che portano ai principali parcheggi e limitati ai residenti e alle categorie protette tutti gli altri percorsi del centro storico. Rendere lenta la mobilità del centro storico garantisce un sicuro risultato in termini ambientali, ma anche un modo diverso di vivere la città e le attività commerciali. Forlì Slow Shopping è un modello che potrebbe costituire la vera alternativa ai grandi centri commerciali, competere sul livello dei parcheggi e dell'accessibilità sarebbe infatti arduo. Forlì Slow Shopping è un modello che si può sviluppare sulla base del sistema adottato per i giovedì, attraverso una ampia discussione e condivisione con tutte le parti interessate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento