menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva il piano neve e Global Service aspetta i soldi dal Comune

Arriva il piano neve per questo inverno 2011/2012, anno magro per le casse comunali e per il gestore del servizio, Global Service, in arretrato con la riscossione dei pagamenti

Noi ce la metteremo tutta, ma i cittadini dovranno aiutarci. Non ci chiedano la luna, ma si accontentino dell'indispensabile”. Il vicesindaco Giancarlo Biserna, parte così nel presentare il piano neve per questo inverno 2011/2012, anno magro per le casse comunali e per il gestore del servizio, Global Service, in arretrato con la riscossione dei pagamenti, sempre per 'colpa' del patto di stabilità. Un costo fisso per il Comune di 100mila euro (anche se non nevica). Anno scorso si è arrivati a 500mila.
 

La priorità viene data alla pulizia delle scuole, con un punto ben chiaro, spiega Biserna: “L'ordinanza di chiusura per noi è un fatto estremo, cercheremo di evitarla, per non creare disagi alle famiglie che nn sanno dove lasciare i figli in questi casi”. L'invito che viene fatto a tutti i cittadini, in caso di neve, è quello di restare a casa, se possibile. Altra indicazione, sulla pulizia dei marciapiedi che ogni anno crea polemica: “Spetta ai cittadini – precisa Biserna – come Comune dovremmo addirittura applicare sanzioni a chi non li pulisce”. Ai privati anche la pulizia dei passi carrai.

Piano d'azione: sono a disposizione 50 mezzi, più, di scorta, 12 lame e 4 Bobcat. “Abbiamo potenziato il servizio – spiega il direttore tecnico della gestione operativa di Global Service, Marco Silvestri – con ulteriori 3 terzisti per liberare le nostre squadre, disponibili così alla reperibilità per chiamate durante gli eventi nevosi”. I mezzi partiranno con 5 centimetri di neve, anche se in realtà si comincia il servizio anche prima. Durante l'evento nevoso si puliranno anche le strade di piccola sezione, per questo i responsabili chiedono la collaborazione di cittadini e Forze dell'Ordine, per evitare i parcheggi in doppia fila, che non permetterebbero il passaggio dei mezzi. Solo dopo che è terminato l'evento nevoso si passa alle piste cilabili ed, eventualmente, ai marciapiedi del centro storico. Il call center, al numero verde 800005465, è attivo 24 ore su 24 durante le nevicate, con 4 linee. Garantita anche la pulizia delle zone di mercato per i giorni in cui è previsto. A disposizione anche soffioni per eliminare la neve dagli alberi e piattaforme per intervenire sui rami.

Scuole: sono disponibili 6 squadre operative. Se l'evento nevoso si verifica tra settimana, si cerca di intervenite subito dopo la mezzanotte. Per il ghiaccio è stata fornita al personale scolastico una migliore qualità di sale da spargere.

Ospedale: un mezzo sarà sempre a disposizione sul posto, così da garantire la pulizia delle strade circostanti e l'ingresso al Morgagni-Pierantoni

Ghiaccio: 5 nuove centraline  registrano le condizioni meteo, mandando messaggi di allerta ai tecnici, in caso di possibile ghiaccio. Sul sito del Comune, tra una decina di giorni, anche i cittadini potranno accedere al servizio, tramite il link di Global Service. A disposizione 19 mezzi spargisale, ma se si parte per tempo ne entrano in azione 3 o 4. Ci sono 3 tipi di percorsi: quello corto, che rigurda 70 punti strategici della città (rotonde, cavalcavia, incroci), quello lungo, che prevede lo spargimento del sale in 200 punti, e il percorso continuo che coinvolge le pricipali arterie stradali della città.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento