rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Corso Giuseppe Garibaldi

Spacciava eroina in centro da qualche mese: arrestato pusher tunisino

Processato con rito abbreviato, è stato condannato dal giudice Giovanni Trerè (pubblica ministero Monica Guidi) con due anni e quattro mesi di reclusione da scontare in carcere

Spacciava eroina nei pressi della pista ciclabile lungo l'argine del Montone. Un tunisino di 35 anni, già noto alle forze dell'ordine e con diversi alias, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì, diretta dal dirigente Claudio Cagnini, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, spaccio in flagrante e resistenza a pubblico ufficiale. Processato con rito abbreviato, è stato condannato dal giudice Giovanni Trerè (pubblica ministero Michela Guidi) con due anni e quattro mesi di reclusione da scontare in carcere.

L'extracomunitario è stato sorpreso più volte mentre faceva spola tra corso Garibaldi e il sottopasso della pista ciclabile che collega il parco urbano con il centro storico. Mercoledì è stato colto dai poliziotti mentre cedeva 2 grammi di eroina ad un marocchino. Quest'ultimo, fermato e segnalato come assuntore al Prefetto, era rimasto coinvolto diversi anni fa a Cesenatico per un omicidio, scontando sette anni di reclusione. Dopo un periodo in Marocco, circa tre settimane fa è tornato in Romagna.

Nel frattempo gli agenti della Mobile hanno continuato a seguire lo spacciatore, sorprendendolo mentre riforniva di un grammo di eroina una ragazza di 21 anni, anche lei segnalata come assuntrice. Il tunisino è stato quindi bloccato ed arrestato. Gli inquirenti hanno trovato anche il nascondiglio del pusher, a ridosso della ciclabile: vicino ad una staccionata sono stati trovati 6 grammi di eroina, due cellulari e 400 euro in contanti.

Il 35enne, senza fissa dimora e non in regola col permesso di soggiorno, era stato ospitato per un certo periodo da un ragazzo tossicodipendente in un garage. Dopo esser stato allontanato, avrebbe minacciato il giovane: "Ti taglio la gola". Secondo quanto accertato, l'extracomunitario spacciava eroina da qualche mese. Giovedì lo spacciatore è stato condannato con rito abbrevato a due anni e quattro mesi di reclusione: ora in carcere a disposizione della magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava eroina in centro da qualche mese: arrestato pusher tunisino

ForlìToday è in caricamento