menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il night sequestrato

Il night sequestrato

Spari al night, trovati due proiettili. Il locale sotto sequestro

Una serata come le altre. Nessuna lite. Poi il boato di alcuni colpi d'arma da fuoco. E il panico, con un fuggi fuggi generale. Questa la testimonianza raccolta dai Carabinieri

Una serata come le altre. Nessuna lite. Poi il boato di alcuni colpi d'arma da fuoco. E il panico, con un fuggi fuggi generale. Questa la testimonianza raccolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì, diretti dal tenente Cristiano Marella, di alcuni dei presenti al night di via Mascagni, teatro nella notte tra sabato e domenica di un autentico far west al culmine presumibilmente di un diverbio tra diverse persone con insulti e pugni.

RICOSTRUZIONE BALISTICA - Gli uomini dell'Arma hanno proceduto lunedì al sequestro penale del locale per gli accertamenti del caso e per preservare la scena del crimine. C'è stata una prima ricostruzione balistica per chiarire la traiettoria dei colpi d'arma da fuoco. I militari hanno trovato due bossoli. Da una prima analisi sarebbero partiti da una pistola semiautomatica. Nel locale sono stati individuati diversi fori, non ancora chiarito se da rimbalzo o meno.

FUGGI FUGGI E CAOS - Al night, gestito da un cittadino albanese risultato estraneo ai fatti, possono accedere solamente i tesserati. La maggioranza di questi sono italiani. Nella nottata tra sabato e domenica erano presenti una cinquantina di persone. Il confronto armato ha gettato tutti nel panico, con un fuggi fuggi generale. Molti hanno preferito lasciare sul posto indumenti ed effetti personali per darsi velocemente alla fuga.

IL GIALLO DEL SANGUE - All'esterno sono state trovate delle vistose chiazze di sangue. Qualcuno insomma è stato colpito dai proiettili. Ma nessuno si è presentato negli ospedali emiliano-romagnoli con ferite da arma da fuoco. I Carabinieri hanno fatto anche il giro delle farmacie per chiarire se eventuali clienti si sono presentati per l'acquisto di garze e medicinali per cure fai da te. Ma anche questi accertamenti hanno avuto esito negativo. Si annunciano insomma lunghe ore di lavoro per gli inquirenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento