Tirapugni in auto, l'automobilista si difende: "Sono souvenir"

E' assistito dall'avvocato Fabrizio Ragni il sessantaduenne di Castrocaro denunciato con l'accusa di porto ingiustificato di un tirapugni ed un bastone estensibile

E' assistito dall'avvocato Fabrizio Ragni il sessantaduenne di Castrocaro denunciato con l'accusa di porto ingiustificato di un tirapugni ed un bastone estensibile. Il legale ha comunicato quanto gli è stato riferito dal suo assistito, ovvero che il tirapugni e il bastone estensibile che gli sono stati sequestrati dalla Polizia Municipale di Forlì sono “meri simulacri di quanto si ipotizza, peraltro consegnati spontaneamente ai verbalizzanti”.

“Il mio assistito – ha aggiunto Ragni - reputa pertanto che tali oggetti non abbiano le caratteristiche offensive richieste dalla norma incriminatrice (art. 4 L. 110/75), che punisce esclusivamente il porto di armi od oggetti atti ad offendere, e che, come tali, essi siano beni innocui equivalenti a “souvenir” in libera vendita. L’interessato si dichiara fiducioso in un tempestivo e definitivo chiarimento della vicenda davanti alla competente autorità giudiziaria”.    

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento