Cronaca Forlimpopoli

Forlimpopoli, al via le vaccinazioni al personale scolastico. In Emilia Romagna sieri già per 7mila persone

In Emilia Romagna le dosi somministrate sono oltre 7mila, precisamente 7.020 al dato aggiornato a mercoledì mattina

E' partita a Forlimpopoli la campagna di vaccinazione al personale scolastico. E' stato somministrato il siero alle prime delle 200 persone che hanno prenotato il vaccino, col servizio dei medici di base che durerà qualche giorno. "L’amministrazione comunale - dichiara il sindaco Milena Garavini - ringrazia i medici di medicina generale e tutti coloro, oltre alla Protezione Civile di Forlimpopoli, che hanno collaborato per questo servizio molto importante per la comunità. È stato complicato organizzare il tutto a grande velocità ma le cose stanno funzionando e ne siamo orgogliosi".

In Emilia Romagna le dosi somministrate sono oltre 7mila, precisamente 7.020 al dato aggiornato a mercoledì mattina. "Se non e' questa settimana, all'inizio della prossima tutte le 50.000 dosi Astrazeneca consegnate ai medici di base verranno somministrate", garantisce l'assessore regionale alla Sanita', Raffaele Donini. I medici di base, dopo le difficolta' ad ingranare la marcia, "ci chiederanno presto altre dosi". Donini ricorda che erano stati gli stessi medici di base a chiedere di far parte del piano vaccinale: "Sono gli stessi che in un mese e mezzo hanno fatto 1,3 milioni di vaccini antinfluenzali. Sicuramente c'e' stata una difficolta' nei primi giorni, sulle dosi e gli appuntamenti. Ma poi ne abbiamo fatto 7.000 nel giro di qualche giorno".

Donini e' tornato a sottolineare la "particolare diffusivita' del virus nel mondo della scuola", una delle ragioni che hanno indotto la Regione, d'accordo coi sindaci, di fermare le lezioni in presenza. Da settembre sono stati in tutto 18.197 gli studenti contagiati, insieme a 3.043 dipendenti della scuola. Ma nelle ultime due settimanale il numero "si e' letteralmente impennato". Dal 14 al 28 febbraio ci sono stati 3.233 casi solo tra gli studenti, "cioe' il 18% del totale dei casi e' avvenuto nelle ultime due settimane", sottolinea ancora Donini.

Nell'ultimo mesi i focolai scolastici sono stati ben 651. Per la riapertura delle scuole la Regione conferma di pensare ai test salivari. "Siamo interessati a questo modello - ribadisce Donini - non appena ci fosse la possibilita' di avere prodotti che abbiano almeno la stessa affidabilita' dei tamponi antigenici". Su questo "ci affidiamo ai laboratori di microbiologia, regionali e nazionali. Se entreremo nelle scuole a fare test a tappeto e' perche' avremo il prodotto adeguato". (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, al via le vaccinazioni al personale scolastico. In Emilia Romagna sieri già per 7mila persone

ForlìToday è in caricamento