Cronaca Zona Stazione / Via Giovanni Spadolini

Segnali di ripresa, a Forlimpopoli inaugura l’area artigianale Melatello

Sabato, alle ore 11, alla presenza del vicepresidente della Provincia Guglielmo Russo e del sindaco di Forlimpopoli Paolo Zoffoli, sarà inaugurata la nuova area artigianale “Melatello” del comune artusiano, in Piazzale Giovanni Spadolini

Sabato, alle ore 11, alla presenza del vicepresidente della Provincia Guglielmo Russo e del sindaco di Forlimpopoli Paolo Zoffoli, sarà inaugurata la nuova area artigianale “Melatello” del comune artusiano, in Piazzale Giovanni Spadolini. Il consorzio Melatello, costituito allo scopo nel 2007, da quindici imprese locali, malgrado la crisi economica che ha caratterizzato l’ultimo quinquennio, è riuscito a completare l’opera, che vede l’insediamento di ben cinque realtà produttive del comprensorio: Almacolor Srl, Artecolor di Gjuzi Betim, Emmea Trade & Service Srl, Isolanti Srl e Sif Srl.

Per l’imprenditore Claudio Carbonari, presidente del Consorzio, “l’inaugurazione dell’area artigianale è un segnale sicuramente positivo per l’economia dell’intera provincia. Quando Confartigianato di Forlì e Cna Forlì-Cesena, in risposta a un’esigenza manifestata dalle aziende, si sono mobilitate, di concerto con l’amministrazione comunale di Forlimpopoli, per trovare una zona adiacente alla via Emilia nella quale dar vita a un nuovo insediamento produttivo, la crisi non si era ancora manifestata in tutta la sua virulenza".

"Lo scenario economico è radicalmente mutato in questi anni, contrazioni nel fatturato, licenziamenti e addirittura chiusure di realtà imprenditoriali sono, purtroppo, all’ordine del giorno - chiosa Carbonari -. Di fronte a questa situazione di grande complessità, poter tagliare il nastro di un’opera costata quasi tre milioni di euro, solo per il Comparto B, di pertinenza del consorzio Melatello e che, una volta a regime, ospiterà quindici aziende locali è una ventata di ottimismo.”

L’opera di grande prestigio, sull’asse viario più importante del comune, comprende altri due stralci, il comparto A e il comparto C, completamente urbanizzati, offrirà quindi spazi liberi e già serviti per futuri insediamenti, anche in vista dell’auspicata ripresa economica. Come chiarito dal sindaco del comune artusiano Zoffoli, un altro elemento di rilievo, che merita di essere evidenziato, è la ricaduta economica sul territorio “i lavori di urbanizzazione e di opere extrastandard sono stati svolti da un’associazione temporanea di imprese, tutte insediate sul territorio, ciò implica che quanto speso è andato a sostenere l’economia locale. Senza dimenticare che ciò che è stato incassato dall'amministrazione comunale negli anni, per esempio con l’ICI prima e l’Imu poi, nonché con le monetizzazioni della rete ecologica, delle piste ciclabili e dei parcheggi è stato impiegato in servizi per la nostra comunità.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnali di ripresa, a Forlimpopoli inaugura l’area artigianale Melatello

ForlìToday è in caricamento