Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Forlimpopoli, cittadinanza onoraria al direttore scientifico di Casa Artusi

In occasione dell'ultima seduta del 2020 del Consiglio Comunale di Forlimpopoli, martedì 29 dicembre alle 21, l'Amministrazione comunale ha deciso di conferire ad Alberto Capatti

In occasione dell'ultima seduta del 2020 del Consiglio Comunale di Forlimpopoli, martedì 29 dicembre alle 21, l'Amministrazione comunale ha deciso di conferire ad Alberto Capatti - "insigne studioso di storia dell’alimentazione e della cucina, infaticabile divulgatore della scienza artusiana" - la cittadinanza onoraria "per il contributo dato allo sviluppo degli studi sulla cultura materiale e alla valorizzazione della conoscenza della cucina domestica con particolare riferimento alla promozione della figura di Pellegrino Artusi come ambasciatore del gusto italiano nel mondo".

Direttore scientifico di Casa Artusi, Alberto Capatti ha dedicato numerosi saggi alla cultura del cibo (tra cui spiccano "La storia della cucina italiana" e "La ricetta della ricetta"), è stato il primo rettore dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ha diretto il mensile La Gola e la rivista di Slow Food ed è membro del comitato direttivo dell'Institut Européen d'Histoire de l'Alimentation, ma soprattutto ha sempre contribuito - con la massima cortesia e disponibilità - a tutte le iniziative che hanno fatto crescere nel tempo l'esperienza di Casa Artusi e la fama della città di Forlimpopoli nel mondo. Non vi poteva essere quindi momento migliore per attriburgli questo riconoscimento dell'anno in cui si celebra il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, cui lo studioso comasco ha recentemente dedicato l'unica biografia esistente, dal titolo: "PeIlegrino Artusi: Il fantasma della cucina italiana").

La targa con la motivazione sarà consegnata 'virtualmente' dal Sindaco Milena Garavini al prof. Capatti, in collegamento dalla sua residenza, nel corso della seduta stessa del Consiglio, in attesa di potergliela conferire di persona, in occasione delle prime iniziative in presenza del 2021 per il prosieguo del bicentenario artusiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, cittadinanza onoraria al direttore scientifico di Casa Artusi

ForlìToday è in caricamento