rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Centri estivi / Forlimpopoli

Forlimpopoli, entro il 16 maggio le domande per l'accreditamento dei centri estivi

Per presentare domanda, oltre ad attivare la Scia (necessaria da quest’anno) e a fornire tutta la documentazione richiesta dalle linee guida, i gestori privati di Centri Estivi interessati devono  rispondere a una serie di requisiti (che si aggiungono a quelli già previsti dalla Regione)

I gestori di centri estivi hanno tempo fino al 16 maggio per presentare domanda di accreditamento al Comune di Forlimpopoli e aderire al “Progetto conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi” promosso dalla Regione Emilia-Romagna per l'estate 2022. Per presentare domanda, oltre ad attivare la Scia (necessaria da quest’anno) e a fornire tutta la documentazione richiesta dalle linee guida, i gestori privati di Centri Estivi interessati devono  rispondere a una serie di requisiti (che si aggiungono a quelli già previsti dalla Regione): avere una sede operativa nel Comune di Forlimpopoli; avere finalità di tipo educativo, socioculturale, ricreativo sportivo a favore di minori indicate anche nello statuto; essere in possesso di un’adeguata esperienza nella gestione di centri estivi secondo i criteri già indicati dal Comune.

Inoltre, per essere accreditati, i centri estivi devono garantire l’accoglienza di tutti i bambini e ragazzi richiedenti senza discriminazioni, fino ad esaurimento dei posti disponibili, e per i bambini e i ragazzi disabili dovranno attivare l’accoglienza in raccordo con il Comune per prevedere le appropriate modalità di intervento e di sostegno. Da un punto di vista operativo, l’attività del centro estivo deve protrarsi per almeno 4 settimane, e coinvolgere almeno 20 bambini o ragazzi e i gestori devono rendere disponibile il loro progetto educativo e il programma delle attività per l'anno 2022 ed essere in grado di rispondere alle esigenze dei giovani frequentatori che devono seguire diete particolari-

Al termine dell’istruttoria, il Comune pubblicherà sul proprio sito l'elenco dei Centri estivi 2022 accreditati per dare la possibilità alle famiglie, in caso di iscrizione a questi Centri estivi, di richiedere il voucher per la frequenza facendo apposita domanda in Comune. Il progetto conciliazione-lavoro regionale permette ai Comuni di ricevere dei fondi con i quali finanziare i voucher per le famiglie con figli dai 3 ai 13 anni (17 se con disabilità certificata), quindi nati dal 2009 al 2019, che potranno contare su un contributo massimo di 336 euro a figlio- nel limite di 112 euro a settimana- per la frequenza ai Centri estivi. I contributi concorreranno alla copertura totale o parziale, in funzione del costo effettivo, della rata di frequenza settimanale.

L’avviso pubblico per i gestori che vogliono accreditare il proprio centro estivo può essere consultato sul sito del Comune al seguente link: https://www.comune.forlimpopoli.fc.it/upload/forlimpopoli_ecm10/gestionedocumentale/AvvisoperigestorixAlbo_784_15869.pdf. Sul sito del Comune si possono trovare anche i “Criteri per l'individuazione dei soggetti gestori di centri estivi per l'estate 2022” e lo schema di convenzione. Per informazioni ci si può rivolgere all’ Ufficio Servizi Sociali (I pian della Casa della Salute, via Bazzocchi 4), tel. 0543 749233, mail servizisociali@comune.forlimpopoli.fc.it. L’ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e il martedì anche di pomeriggio dalle 15 alle 17.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, entro il 16 maggio le domande per l'accreditamento dei centri estivi

ForlìToday è in caricamento