menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlivesi aggrediti fuori al pub con scariche elettriche: tre arresti

Tre romeni, di età compresa tra i 24 ed i 28 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato nella nottata tra martedì e mercoledì dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile

Hanno utilizzato uno "taser", uno storditore elettrico, per aggredire due giovani forlivesi. Tre romeni, di età compresa tra i 24 ed i 28 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato nella nottata tra martedì e mercoledì dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile. L'inquietante episodio, innescatosi per qualche complimento di troppo da parte degli stranieri ad un'amica dei forlivesi, è accaduto intorno alle 2 nei pressi del "Diagonal Loft Club" di viale Salinatore.

Dagli insulti si è presto passati alle mani. I romeni hanno tirato fuori dei bastoni elettrici, a basso voltaggio, con i quali hanno inibito i due forlivesi. La peggio l'ha riportata un 24enne, dimesso dall'ospedale con una prognosi di 15 giorni. L'altro, 25enne di origini siciliane, è stato giudicato guaribile in sette giorni per una lesione al cuoio capelluto.

Sul posto oltre ai Carabinieri sono intervenuti i sanitari del "118" ed una Volante della locale Questura. Giovedì gli aggressori compariranno davanti al giudice per il processo per direttissima. Le accuse formalizzate dal sostituto procuratore Fabio Di Vizio sono di lesioni personali con l'uso di un'arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento