rotate-mobile
Cronaca

Formazione e istruzione, si è chiuso il progetto “Orientar-SI - Pratica-Mente”

L’incontro aveva l’obiettivo di consolidare i buoni risultati raggiunti durante questo anno formativo, attraverso la descrizione agli intervenuti dei tre progetti interdisciplinari portati avanti dai ragazzi durante il corso stesso

Si è svolto mercoledì l’incontro di “chiusura dei lavori” del progetto “OrientarSI – Pratica-Mente”, portato avanti dal Cnos-Fap di Forlì e da Enfap e.r. All’incontro hanno partecipato le seguenti autorità il neo assessore comunale Lubiano Montaguti (con deleghe a Politiche Educative e Formative, Istruzione, Lavoro e Occupazione, Attività produttive, Progettazione Europea, Relazioni internazionali), l’assessore alle politiche per l’istruzione della Provincia di Forlì-Cesena Bruna Baravelli, il direttore reggente dell’Ufficio Scolastico Territoriale (UST XI) provincia di Forlì-Cesena Agostina Melucci, l’ispettore scolastico Gabriele Boselli, la oramai ex dirigente del servizio istruzione e diritto allo studio della provincia di Forlì-Cesena Paola Franchi, i dirigenti scolastici delle scuole medie Orsini e degli istituti comprensivi di Meldola, Predappio e Castrocaro.

Completano il quadro 11 ragazzi che hanno frequentato il corso al Cnos-Fap di Forlì, il direttore dell’Opera Salesiana di Forlì Don Emanuele Cucchi, il Direttore del CFP Don Bosco Sergio Rosario Barberio, il coordinatore del Corso Alberto Mazzotti (psicologo-psicoterapeuta-orientatore) e due docenti del corso stesso (Luca Cavallari anche coo-laboratore al coordinamento e Luigi Tioli, docente di autoriparazione). L’incontro aveva l’obiettivo di consolidare i buoni risultati raggiunti durante questo anno formativo, attraverso la descrizione agli intervenuti dei tre progetti interdisciplinari portati avanti dai ragazzi durante il corso stesso: “Il quadriciclo a motore BI-Moto”, “Il Pistone portachiavi”, e “L’impianto elettrico con chiave intelligente”.

Tale descrizione è stata lasciata gestire direttamente dai ragazzi del corso che, attraverso le loro voci, hanno potuto “raccontare” ciò che hanno appreso dalle numerose esperienze laboratoriali e d’aula all’interno del corso. Ricordiamo che il progetto “OrientarSI – Pratica-Mente” nasce come progetto di antidispersione per alunni delle classi III medie in ritardo scolastico ed a rischio dispersione e che, proprio da questo anno formativo in corso, ha raccolto anche la collaborazione della Regione Emilia Romagna oltre che degli enti locali già dagli anni precedenti. Uno degli obiettivi fondamentali del corso è una adeguata preparazione per l’ottenimento della licenza media e che tutti i ragazzi che hanno frequentato quest’anno il corso presso il Cnos-Fap sono riusciti ad ottenere a testa alta.

E’ un progetto in continua evoluzione e miglioramento nato dalle esigenze delle realtà scolastiche del territorio per rispondere in maniera sempre più efficiente e completa ai propri alunni, alle loro rispettive famiglie e per arrivare dove l’Istituto Scolastico da solo non potrebbe arrivare. E’ per questo motivo che la Formazione Prifessionale va sempre più pensata come strumento trasversale all’istruzione e non alternativo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione e istruzione, si è chiuso il progetto “Orientar-SI - Pratica-Mente”

ForlìToday è in caricamento