menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forte maltempo ad inizio settimana, scatta l'allerta: "Rischio piene e frane"

La Protezione Civile avvisa la popolazione attivando per lunedì un'allerta "gialla" per piene dei fiumi e smottamenti, con attenuazione dei fenomeni nelle successive 48 ore

Una forte ondata di maltempo interesserà la Romagna nella prima parte della settimana. E la Protezione Civile avvisa la popolazione attivando per lunedì un'allerta "gialla" per piene dei fiumi e smottamenti, con attenuazione dei fenomeni nelle successive 48 ore. L'anticiclone africano cederà sotto i colpi di una vasta perturbazione atlantica, che scaverà un minimo depressionario sul Tirreno che sarà rinvigorito da correnti fredde dall'est Europa. Lunedì si annuncia una giornata bagnata, con temperature tra 13 e 15°C. "Sono previste precipitazioni diffuse moderate localmente a carattere di rovescio sull'intero territorio - informa la Protezione Civile -. Sulla Romagna sono attesi valori di precipitazione tra i 45 ed i 50 millimetri", ma nell'avviso non si escludono cumulate anche maggiori tra 60 ed 80 millimetri nelle 24 ore.

Il maltempo insisterà anche nella giornata di martedì, con precipitazioni deboli-moderate che persisteranno maggiormente sui rilievi e settore orientale e nevicate oltre i 1600 metri. Le temperature sono previste in ulteriore diminuzione, tra 11 e 15°C. Nei giorni a seguire, informa il servizio meteorologico dell'Arpae, "la presenza di un minimo depressionario sul basso Tirreno manterrà condizioni di instabilità anche nella giornata di mercoledì. Successivamente il sistema depressionario tenderà a colmarsi e a transitare verso est; ciò determinerà un progressivo miglioramento delle condizioni meteorologiche con tempo stabile e soleggiato dalla giornata di venerdì e per tutto il week-end. Temperature in progressivo aumento da giovedì, che si riporteranno come valori massimi sopra i 20 gradi nel week-end".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento