menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì celebra il 71esimo della Liberazione: le foto della manifestazione

Si è svolta la premiazione dei vincitori dei Concorsi per gli studenti e la consegna di riconoscimenti ai ragazzi del progetto "ProMemoria Auschwitz" e ai nonni della Casa di riposo "Orsi Mangelli" di Vecchiazzano che hanno curato il progetto "Il dovere della memoria"

Forl' ha celebrato lunedì mattina il 71esimo anniversario della Liberazione. In Piazza Saffi si è svolta la tradizionale cerimonia con la deposizione di corone commemorative ai Lampioni dei Martiri e al Sacrario dei Caduti per la Libertà nel Chiostro di San Mercuriale. Erano presenti le massime autorità cittadine, labari e medaglieri delle associazioni combattentistiche e d'arma, e rappresentanti delle Associazioni partigiane. Ha reso gli onori un picchetto del 66° Reggimento Fanteria Aeromobile "Trieste". E' seguito l’intervento del sindaco di Forlì Davide Drei; dopodichè si è svolta la premiazione dei vincitori dei Concorsi per gli studenti e la consegna di riconoscimenti ai ragazzi del progetto “ProMemoria Auschwitz” e ai nonni della Casa di riposo “Orsi Mangelli” di Vecchiazzano che hanno curato il progetto “Il dovere della memoria”.

"Ricordiamo il sacrificio e il coraggio, la sofferenza e il riscatto - afferma il sindaco Drei -. Se Resistenza e Repubblica sono i patrimoni ideali che rendono speciale la Festa della ?‎Liberazione?, a noi spetta un compito militante straordinario: coltivarli e tramandarli". Il primo cittadino ha ringraziato Sergio Giammarchi, "instancabile testimone della memoria e straordinario interprete del sentimento di una generazione di giovani che lottò per la Libertà", ma anche Giovanni Nanni, Artibano Bulzoni, Ida Valbonesi, e alla staffetta Tonina Laghi. Un grazie anche "ai giovani di oggi: gli oltre 700 studenti che hanno rivissuto e interpretato la nostra storia con entusiasmo e passione". "La Festa della Liberazione ci vede uniti nella consapevolezza che i sacrifici e i valori di allora sono un punto di riferimento imprescindibile per misurarci con le sfide di oggi - conclude Drei -. Forlivesi di tutte le età, abbiamo ricevuto la ‎libertà? e la ?‎democrazia? in dono, doniamola a chi verrà dopo di noi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento