menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Borgo Fiorentino conquista il Palio di Santa Reparata: tutte le foto

Va al Borgo Fiorentino la cinquantesima edizione del Palio di Santa Reparata e della Romagna Toscana. I gigliati hanno avuto la meglio sul Borgo Romano per appena un punto al termine di una gara di tiro molto combattuta

La 50° edizione del Palio di Santa Reparata sarà ricordata a lungo. Domenica sera grande era  la soddisfazione tra gli organizzatori e i Terrasolani tutti. Non solo per il grande pubblico che ha affollato la Cittadella Medicea per tutta la giornata, più che raddoppiato rispetto all’anno scorso, accalcato alle transenne nei momenti clou della competizione, ma anche per la consapevolezza di aver allestito in soli quaranta giorni un evento degno della 50° edizione.

E’ stato il Borgo Fiorentino a  conquistare  la vittoria, dopo un’accanita gara all’ultima verretta, ma "a vincere è stata tutta Terra del Sole, le tante associazioni, gruppi e singoli cittadini che hanno dato l'anima perchè tutto funzionasse al meglio", ha commentato Giordano Bosi, neopresidente dell'Ente Palio. "A tutti questi va il nostro ringraziamento". Ovunque era un tripudio di colori, bandiere, entusiasmo, passione. L’attaccamento al territorio e le sue eccellenze umane, della tradizione, il suggestivo paesaggio che faceva da sfondo alla manifestazione, la bellissima cornice rinascimentale di Terra del Sole sono i veri vincitori della 50° edizione del Palio di Santa Reparata.

L'idea di prolungare la festa fino a tarda serata e di anticipare alcuni momenti anche in mattinata è risultata vincente. Fino a tarda sera di domenica la piazza era gremita di gente. Lo spettacolo degli Eventi Verticali ha emozionato e stupito le centinaia e centinaia di commensali, che avevano deciso di fermarsi a cena in piazza e godersi le premiazioni e i canti e i lazzi che i contradaioli han continuato a lanciarsi dalle due grandi tavolate. Anche la maratona fotografica è stata un successo. Decine di fotografi hanno partecipato alla competizione e nella serata di domenica si conosceva già il vincitore della "Freccia in volo" , concorso nel concorso che ha premiato chi ha saputo meglio immortalare  una freccia scoccata dai balestrieri nel corso del Palio.

Foto non certo facile visto che la veretta viene scagliata dalla balestra a una velocità di circa 250 km orari e compie un percorso di 36 metri. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato Mirko Mercatali di Faenza. La seconda piazza se l'è aggiudicata Gino Fabiani di Bertinoro, mentre al terzo posto è arrivato Andrea Finotto di Castrocaro. Questo nuovo format del Palio che ha visto l'inserimento anche di tante altre novità si inserisce in un programma più vasto di iniziative , a partire dalle celebrazioni per il 450° della Fondazione di Terra del Sole , che avranno il loro inizio il prossimo 8 dicembre e in una più vasta programmazione turistica di respiro quinquennale.

Il Comune ringrazia i volontari "del gruppo dei Balestrieri, degli Sbandieratori-Musici e uomini d' arme, dell'Ente palio, della Pro-Loco, del Gruppo del fuoco, del Borgo Romano e del Borgo Fiorentino, il Gruppo degli ottoni, le 300 comparse, gli operatori commerciali e tutti i singoli cittadini che con la loro spontanea partecipazione hanno permesso di realizzare eventi seguiti ed ammirati da migliaia di ospiti ed autorità della nostra Provincia che ci sono state particolarmente vicine e che hanno voluto onorarci della loro presenza".

L'Amministrazione comunale ringrazia anche “Eventi verticali”, "che con la loro superlativa esibizione hanno chiuso in maniera eccellente nella serata di domenica il ciclo degli eventi". Ringraziamenti anche per "il gruppo Hera, il Gruppo Villa Maria, la Società Salsubium, la Cantina Sociale di Forlì-Predappio, la cooperativa Conad, che con la loro sponsorizzazione hanno reso possibili queste manifestazioni e assieme ad altri Enti e sponsor già contattati, renderanno possibili le manifestazioni relative ai 450 anni della fondazione di Terra del Sole, che si svolgeranno nei prossimi mesi sino alla fine del 2014 ed anche oltre. Come possiamo constatare il creare sinergie ed il lavorare in gruppo produce sempre ottimi risultati finalizzati alla valorizzazione di tutto il Nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento