rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Bufere di neve, si sfiorano i 70 centimetri: chiuse molte scuole dell'entroterra

Nessun disagio in pianura, e anche questo era previsto, dove la neve, che si è presentata intorno alle 5, ha lasciato un lievissimo velo bianco

Che sarebbe stato un martedì difficile per la fascia pedemontana lo aveva annunciato la Protezione Civile dell'Emilia Romagna attraverso un'allerta meteo di 30 ora. Cadono copiosamente i fiocchi oltre i 200 metri: il sindaco di Galeata, Elisa Deo, ha annunciato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del Comune anche per la giornata di mercoledì "data la neve abbondante caduta nella notte, la difficile viabilità delle strade e la mancata garanzia di un trasporto scolastico regolare nei collegamenti con le frazioni". La stessa decisione è stata presa anche dai sindaci Giorgio Frassineti (Predappio), Claudio Milandri (Civitella), Marco Menghetti (Premilcuore), Luigi Toledo (Portico) e Daniele Valbonesi (Santa Sofia).

A Civitella, il manto bianco ha superato i 50 centimetri, mentre a Santa Sofia lo spessore sfiora gli 80 centimetri. La perturbazione nevosa ha rimandato a data da destinarsi lo spettacolo "Human" previsto per mercoledì al Teatro Mentore. Sfiora il mezzo metro di neve anche Premilcuore e Rocca San Casciano: il sindaco Rosaria Tassinari ha disposto per mercoledì la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Sul Muraglione sono stati misurati 70 centimetri di neve. E le previsioni meteo per le prossime ore indicano altre nevicate tra mercoledì e giovedì. A Predappio tutti i mezzi sono al lavoro lungo le strade comunali. Per situazioni critiche i cittadini possono contattare il numero 0543 921711. A Tredozio, dove la neve è caduta meno copiosa depositando al suolo circa 30 centimetri, vi è stato un blackout di qualche ora, poi risolto. Una precipitazione intensa, che ha riportato la mente al febbraio del 2012, quando tutto il territorio venne sommerso dalla neve.

>> VIDEO - TORMENTA DI NEVE TRA SANTA SOFIA E BAGNO DI ROMAGNA
>> VIDEO - COPIOSA NEVICATA IN VAL BIDENTE
>> VIDEO - SITUAZIONE CRITICA SULLA BIDENTINA
>> VIDEO - 
SANTA SOFIA NELLA BUFERA

16105660_10209607084246927_2615764469369201925_n-2DISAGI SULLE STRADE - Disagi inevitabili lungo le arterie montane, percorribili solo con pneumatici invernali o catene montane. A Ricò è stato disposto un filtraggio dei mezzi in transito lungo la Bidentina. Un mezzo pesante si è intraversato all'altezza di Cusercoli poco prima delle 9, venendo soccorso anche dal personale della Polizia Municipale. Forti disagi intorno alle 9.15 a Galeata all'altezza della ditta "Valli", per due mezzi pesanti in difficoltà e di traverso. La circolazione è stata deviata temporaneamente per il centro della località pedemontana. Paura sempre a Cusercoli per un scontro tra un'auto, una "Fiat Punto", ed un mezzo pesante. Sul posto anche i sanitari del 118 e Polizia Municipale. Stesso intervento anche lungo la Statale 67 Tosco-Romagnola, con gli agenti della Polizia Stradale impegnati ad aiutare alcuni automobilisti. Uscita di strada, senza conseguenze fisiche, per il conducente di un suv lungo la Provinciale 3 del Rabbi. La strada è stata temporaneamente chiusa al traffico tra Trivella e Sant'Agostino per circa un'ora per consentire la rimozione con l'autogru anche di un autocarro uscito dalla sede stradale. Nel pomeriggio si è riunito in Prefettura il Comitato Operativo Viabilità istituito in ambito provinciale per una analisi congiunta delle condizioni della viabilità.

SALVA LA PIANURA - Nessun disagio in pianura, e anche questo era previsto, dove la neve, ha lasciato in mattinata un lievissimo velo bianco. La precipitazione è proseguita ad intermittenza nel corso della giornata, ma senza attaccare complice anche una temperatura di circa 2°C e la ventilazione dai quadranti nord-orientali

Neve del 17 gennaio nell'entroterra (foto di Albano Venturini)

continua nella pagina successiva ====> LA SITUAZIONE METEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufere di neve, si sfiorano i 70 centimetri: chiuse molte scuole dell'entroterra

ForlìToday è in caricamento