menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La frana

La frana

Frana, riaperta la ss67 del Muraglione. Senso unico alternato

Martedì pomeriggio dalle ore 15 è stata riaperta la ss 67 Tosco-Romagnola nel luogo della frana, avvenuta domenica pomeriggio, con un senso unico alternato

Martedì pomeriggio dalle ore 15 è stata riaperta la ss 67 Tosco-Romagnola nel luogo della frana, avvenuta domenica pomeriggio, con un senso unico alternato, dopo quasi due giorni di chiusura da parte dell'Anas. Sul posto era presente anche la Polizia stradale col dirigente sezione di Forlì.  San Benedetto era rimasta isolata, attraverso il passo del Muraglione, a seguito della duplice frana di domenica sera in località Campaccio, al km 148,500. I primi lavori sullo smottamento sono iniziati lunedì mattina.

LA FRANA - Intorno alle 17 è franato il monte sulla SS67 Tosco-romagnola. La località è Campaccio, a valle di San Benedetto in Alpe. Per effetto di quello smottamento la strada è stata portata inizialmente a senso unico alternato, da parte Polstrada di Forli, distaccamento di Rocca San Casciano . Di fatto il muro di contenimento, realizzato da poco tempo dall'Anas con grossi gabbioni di metallo e pietrame, si è "gonfiato" di un paio di metri. In quel luogo, infatti, era già stata ripristinata una precedente frana.

Ma il peggio si è verificato sulle 19,30, dal momento che la pioggia continuava a battere battente. Il muro, infatti, ha ceduto del tutto, e lo smottamento ha invaso l'intera carreggiata della strada statale, bloccandola in entrambi i sensi di marcia. La frana è lunga circa 25 metri e alta un paio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento