rotate-mobile
Cronaca Dovadola

Dovadola, frana a Trove: una famiglia può finalmente raggiungere casa in auto

La strada così ripristinata, proprio perché di servizio principalmente al cantiere, è sottoposta, per ragioni di sicurezza, a un continuo monitoraggio in attesa del completamento dell'intervento.

Nell'ambito dei lavori finanziati con i fondi della Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna per la messa in sicurezza delle abitazioni a "Trove" di Dovadola si è intervenuti sia nei pressi dell'abitato a valle del movimento franoso per mettere in sicurezza le case dalle colate di fango e detriti, con la costruzione di un vallo e di una vasca filtrante, sia a monte con la profilatura del terreno. "Naturalmente il grosso dell'intervento è previsto nel corso della stagione estiva - ricorda il sindaco Gabriele Zelli - quando i terreni saranno più asciutti. Però due importanti risultati sono stati già raggiunti; uno è quello di aver messo in sicurezza l'abitato dalle colate di fango e l'altro è di aver ridato l'accesso carrabile a una casa e di conseguenza alla famiglia che vi abita".

"Si tratta - precisa l'assessore Marco Carnaccini - di una viabilità di servizio al cantiere ma che ha permesso alla famiglia Marchini-Nannini di poter finalmente raggiungere la propria casa in macchina. Conosco bene gli interessati ed ho potuto constatare il disagio che per quasi un anno ha comportato, tutti i giorni con qualsiasi tempo, dover raggiungere la propria abitazione percorrendo a piedi diverse centinaia di metri spesso con le condizioni del terreno decisamente poco favorevoli". La strada così ripristinata, proprio perché di servizio principalmente al cantiere, è sottoposta, per ragioni di sicurezza, a un continuo monitoraggio in attesa del completamento dell'intervento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dovadola, frana a Trove: una famiglia può finalmente raggiungere casa in auto

ForlìToday è in caricamento