rotate-mobile
Cronaca

Interpreti e Traduttori: il magnifico rettore inaugura i nuovi laboratori

Tre laboratori sono dedicati ad attività didattica non specialistica, due invece saranno utilizzati per le attività individuali di studio e ricerca degli studenti e dei dottorandi e assegnisti

Alla presenza del magnifico rettore, Francesco Ubertini, è stato inaugurato all’interno del Campus Universitario di Forlì  Il nuovo padiglione DIT.Lab (ex-pneumologia) che accoglie tutti i laboratori ed alcune aule del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione. Si tratta di una struttura di circa 1500 metri quadrati, che comprende un totale di 16 laboratori più 16 uffici per tecnici, docenti, dottorandi e assegnisti di ricerca.

Con un totale di 250 postazioni informatiche i laboratori, con attrezzature audio, video e informatiche di ultima generazione, sono dotati di attrezzatura e software specialistici nell’ambito dell’interpretazione (3), della traduzione assistita e della terminologia (6), dell’insegnamento linguistico (2), della traduzione multimediale (1). Altri tre laboratori sono dedicati ad attività didattica non specialistica, due invece saranno utilizzati per le attività individuali di studio e ricerca degli studenti e dei dottorandi e assegnisti. 

Drei ha quindi ricevuto Ubertini in Comune. "Ho sempre sostenuto che la scelta fatta molti anni fa di avere un Ateneo Multicampus, a valenza territoriale, sia stata una scelta lungimirante - ha dichiarato il rettore Ubertini -. E credo che ancora oggi questo sia un punto di forza del nostro Ateneo. Oggi ci sono le condizioni per una valutazione di quanto fatto in questi anni e per rilanciare la presenza dell'Università di Bologna nei suoi cinque Campus, caratterizzandone in maniera specifica l'identità e la missione. L'inaugurazione di oggi si inquadra perfettamente in una strategia che punta a migliorare i servizi offerti ai nostri studenti e per l'attività di ricerca, e contiene in sé tutti gli elementi della strada che dovremo intraprendere nei prossimi sei anni".

"Ringrazio il Rettore per aver scelto Forlì come prima tappa del percorso che lo porterà in tutti i Campus della Romagna, a testimonianza dei risultati importanti raggiunti nel Polo forlivese – ha affermato il sindaco - e per l'attenzione dimostrata in tema di completamento del nostro Campus e per il consolidamento della didattica e della ricerca".

Inaugurazione DitLab_1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interpreti e Traduttori: il magnifico rettore inaugura i nuovi laboratori

ForlìToday è in caricamento