Frane, buche e fossi: in arrivo oltre un milione di euro per interventi straordinari

Un primo elenco lavori ha individuato, ad oggi, 19 interventi straordinari sui fossi montani e include la manutenzione straordinaria di tutte le 39 strade consorziali dei distretti montani del forlivese, del cesenate e del riminese.

Il 2017 sarà un anno di intensa attività per il Settore Montagna del Consorzio di Bonifica della Romagna: 1.881.181 euro derivanti dalla contribuenza montana verranno restituiti sul territorio in progettualità e lavori. Il Settore Montagna sta stilando un programma di lavori in collaborazione con l’Unione dei Comuni, 58 nel territorio romagnolo e tre in Toscana. La predisposizione di apposite convenzioni coi Comuni sono fondamentali per la programmazione dell’attività volta a restituire in modo capillare i contributi di bonifica destinati al disagiato territorio montano.

Un primo elenco lavori ha individuato, ad oggi, 19 interventi straordinari sui fossi montani e include la manutenzione straordinaria di tutte le 39 strade consorziali dei distretti montani del forlivese, del cesenate e del riminese. Il Consorzio, su segnalazione sia dei comuni che dei singoli utenti, si occuperà di sistemazioni di frane e smottamenti e della pulizia dei fossi demaniali per migliorare il deflusso delle acque di pioggia, che sono il principale motore del dissesto montano. Il Settore Montagna può contare su ulteriori 40.500 euro di finanziamenti provenienti da altri Enti quali Regione Emilia Romagna, Comuni e Romagna Acque – Società delle Fonti per la quale è stata progettata una sistemazione di frana in località Poderone Campigna, in pieno Parco delle Foreste Casentinesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento verrà realizzato appena le condizioni stagionali lo permetteranno. Infine il Settore Montagna progetta e realizza la viabilità vicinale a uso pubblico prevista nei bandi del Piano di Sviluppo Rurale regionale, da concertarsi coi Comuni interessati. “L’amministrazione da me presieduta - dichiara il presidente dell’Ente Roberto Brolli - con questo importante stanziamento ha voluto dare un segnale forte verso le zone più svantaggiate del nostro Comprensorio implementando le attività nelle aree montane. Per questo mi auspico una maggiore concertazione con gli enti locali per pianificare interventi in zone particolarmente difficili, zone in cui anche il poco diventa indispensabile per le comunità residenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento