rotate-mobile
Cronaca Predappio

Frane, Drei fa sopralluoghi dove la situazione è critica: "Serve la manutenzione"

Nella provincia, spiega, ci sono diverse situazioni di forti smottamenti e "diverse" strade interrotte: almeno quattro nel forlivese, con le situazioni piu' critiche a Predappio, Dovadola, Modigliana e Tredozio

Ha riscoperto i suoi studi il presidente della Provincia di Forli'-Cesena, e sindaco di Forli', Davide Drei. E mercoledì, in compagnia di un altro geologo, il sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti, ha compiuto un sopralluogo nelle zone piu' colpite dall'ultima ondata di maltempo. Sotto una pioggia battente, sono stati accompagnati dall'esperto Carlo Fabbri, geologo ed esperto di lungo corso, e da un rappresentante della
Protezione Civile di Predappio, per verificare in prima persona l'entità di frane e smottamenti.

Il maltempo non dà tregua e aggrava una situazione già drammatica, soprattutto in termini di viabilità, lungo la Strada Provinciale 47 che da Predappio porta ai Baccanelli, così come sulla SP 54 verso Monte Maggiore, chiuse al traffico in molti punti per motivi di sicurezza, con evidenti disagi per i residenti.

Frane, il sopralluogo di Drei e Frassineti

Nella provincia, spiega, ci sono diverse situazioni di forti smottamenti e "diverse" strade interrotte: almeno quattro nel forlivese, con le situazioni piu' critiche a Predappio, Dovadola, Modigliana e Tredozio, e altrettante nel cesenate, dove fa paura in particolare la frana di Montevecchio. D'altronde, analizza Drei, che "il territorio sia fragile non e' una novita'. Sono passati decenni di incuria per la regimazione delle acque". In particolare da parte dei privati, sui terreni dei quali insistono diverse frane. Dunque, "c'e' bisogno di una nuova attenzione al territorio", specie di fronte ai cambiamenti climatici che propongono piogge di forte intensita', ha detto Drei all'Agenzia Dire.

"La fragilità di questo territorio, flagellato dal maltempo, impone una grande attenzione in termini di risorse da parte dello Stato e della Regione. La priorità per noi è di lavorare non solo sulla risistemazione e sulla manutenzione, ma sulla prevenzione e la cura “dal basso” che è prima di tutto una forma di cultura e di presidio del territorio. Per questo l'attenzione resta alta. Nei prossimi giorni sono previsti altri sopralluoghi tecnici per poter documentare e portare all'attenzione degli atri livelli dello Stato la drammatica situazione di una terra che va difesa e protetta", conclude Drei.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane, Drei fa sopralluoghi dove la situazione è critica: "Serve la manutenzione"

ForlìToday è in caricamento