rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Nuovo prefetto per Forlì-Cesena: in arrivo Fulvio Rocco de Marinis

Il ruolo del prefetto è particolarmente importante soprattutto per il coordinamento delle azioni a tutela della sicurezza dei cittadini e delle imprese, nonchè della prevenzione

Cambio al vertice al palazzo del governo di Piazza Ordelaffi. Il consiglio dei ministri di giovedì sera ha nominato Fulvio Rocco de Marinis come nuovo prefetto di Forlì-Cesena Fulvio Rocco de Marinis, attualmente in carica a Chieti. Prenderà il posto di Erminia Rosa Cesari (nominata a Forlì il 5 novembre del 2012), che è stata spostata nel ruolo di prefetto a Pavia. Il ruolo del prefetto è particolarmente importante soprattutto per il coordinamento delle azioni a tutela della sicurezza dei cittadini e delle imprese, nonchè della prevenzione.

LA BIOGRAFIA, tratta dal sito della prefettura di Chieti - Ha conseguito a 22 anni la laurea in Giurisprudenza con il punteggio di 110/110 e lode, presso l'Università Federico II di Napoli ed è stato subito invitato a collaborare con la Cattedra di Diritto penale. Dopo aver riportato l'idoneità presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, nel campo delle Scienze giuridiche e politiche, è stato nominato Consigliere nel Ministero della Pubblica Istruzione ed incaricato, quale vincitore di concorso, di prestare servizio presso l'Università di Torino.

Entrato successivamente nell'Amministrazione dell'Interno, con la qualifica di Consigliere di Prefettura, ha percorso tutti i gradi della carriera, ricoprendo, in particolare, incarichi dirigenziali presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il Dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione, la Direzione generale degli Affari dei Culti e la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno (S.S.A.I.), facendo parte, quale Presidente o Componente, di Commissioni esaminatrici di pubblici concorsi, di gruppi di studio o di lavoro e di delegazioni governative Italiane, incaricate di stipulare accordi bilaterali o multilaterali con altri Paesi.

Dopo aver ottenuto l'incarico di Viceprefetto Vicario di Pescara, ha conseguito la nomina a Prefetto nella seduta del Consiglio dei Ministri   del 21 dicembre 2007, a seguito di un periodo di reggenza della stessa Prefettura -U.T.G., ed è stato collocato fuori ruolo, ai fini del conferimento dell'incarico di componente del Consiglio di Giustizia amministrativa per la Regione siciliana. In relazione all'attribuzione delle funzioni di  Ispettore Generale di Amministrazione, ha presieduto, nel corso gli anni 2008 e 2009, i Collegi incaricati di effettuare ispezioni ed inchieste presso numerose Prefetture - Uffici Territoriali del Governo  e Uffici Centrali del Ministero dell'Interno.

Nella seduta del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2009 è stato nominato Prefetto di Vercelli, incarico che ha ricoperto fino al 28 agosto 2011. A decorrere dal 29 agosto dello stesso anno ha assunto le funzioni di Prefetto di Chieti, in relazione a quanto disposto dal Consiglio dei Ministri in data 3 agosto 2011. Fra i numerosi incarichi ricoperti si segnalano, in particolare, quelli di Commissario Straordinario  presso i Comuni di Montesilvano (Pescara) e Orta di Atella (Caserta). E' abilitato all'esercizio della professione di avvocato, nonché all'insegnamento delle materie giuridiche ed economiche.E' stato insignito delle Onorificenze di Cavaliere, Ufficiale e Commendatore al Merito della Repubblica italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo prefetto per Forlì-Cesena: in arrivo Fulvio Rocco de Marinis

ForlìToday è in caricamento