Travolto e ucciso: fissati i funerali del senatore Stelio De Carolis

De Carolis, nato a Fumone (Frosinone) il 14 novembre del 1937, è stato un esponente di spicco del Partito repubblicano Italiano, in Parlamento per 14 anni

E' stato fissato il giorno dell'ultimo saluto a Stelio De Carolis, il senatore ottantenne scomparso venerdì sera a seguito di un incidente stradale verificatosi in via Primo Maggio, a Meldola. I funerali, in forma laica, si terranno giovedì mattina alle 10.15 all'obitorio del Morgagni-Pierantoni. Alle 11.30 seguirà la funzione religiosa alla chiesa di San Nicolò di Meldola, con successiva sepoltura al cimitero. E' ancora da stabilire l'apertura della camera ardente, che dovrebbe avvenire martedì pomeriggio.

De Carolis era uscito di casa per gettare la spazzatura. Mentre stava attraversando sulle strisce, in un senso le auto si sono fermate (direzione Civitella), mentre dall'altro (direzione Forlì) il conducente di una "Nissan Micra", un 41enne bertinorese, non si è accorto del pedone, falciandolo in pieno. La violenza dell'impatto ha fortemente danneggiato la parte anteriore angolare della Nissan, mentre anche il parabrezza risulta frantumato, segno che il corpo della vittima dal cofano è stato sbalzato sul vetro. Purtroppo per l'80enne non c'è stato nulla da fare.

La Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, già nell'immediatezza del fatto ha effettuato il test dell'alcol al conducente, sul luogo dell'incidente stesso, e pare che il valore emerso abbia indicato uno stato di ubriachezza superiore al limite in cui scatta la denuncia penale (0.8 di alcolemia, mentre per la sola sanzione amministrativa è 0.5). L'accusa che, al termine del vaglio delle carte, potrebbe essere formalizzata a carico del conducente è quella di omicidio stradale, aggravato dallo stato di ebbrezza. . Sarà ora la Procura della Repubblica di Forlì a dover formulare le accuse esatte. Il fascicolo è in mano al procuratore capo facente funzioni Filippo Santangelo

LE REAZIONI: MONDO DELLA POLITICA SOTTO SHOCK

De Carolis, nato a Fumone (Frosinone) il 14 novembre del 1937, è stato un esponente di spicco del Partito repubblicano Italiano, in Parlamento per 14 anni. Il suo massimo incarico fu quello di Sottosegretario alla Difesa. Venne eletto Deputato per la prima volta nel 1987 nella X legislatura, è stato Vice presidente del Gruppo parlamentare repubblicano e sottosegretario di Stato alla Difesa nel VI Governo Andreotti. Venne rieletto anche nell'XI legislatura sempre col PRI fino al 1994 e ha fatto parte della Commissione agricoltura. Aderisce nei DS e venne eletto al Senato nella XIII legislatura nel 1996 e rimase in carica fino al 2001. Lascia la moglie Vittoria e tre figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

Torna su
ForlìToday è in caricamento