rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Furti

Furti in serie, l'iper nel mirino delle giovani gang: ladro arrestato dopo inseguimento nei campi

Il lavoro dei detective dell'Arma è scattato dopo la segnalazione di furti di alimenti, bibite e componentistica elettronica dagli scaffali dei negozi situati all’interno del complesso commerciale di via Punta di Ferro

Il centro commerciale "Punta di Ferro" di Forlì nel mirino delle giovani gang. Al termine di un'attività investigativa i Carabinieri di Ronco hanno arrestato un ragazzo e denunciato un altro, entrambi maggiorenni di origini straniere, uno dei quali residente a Forlì, con le accuse di furto, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il lavoro dei detective dell'Arma è scattato dopo la segnalazione di furti di alimenti, bibite e componentistica elettronica dagli scaffali dei negozi situati all’interno del complesso commerciale di Piazzale della Cooperazione.

Gli accertamenti hanno consentito di stabilire come piccoli gruppi di giovani o giovanissimi, residenti a Forlì, abbiano compiuto piccoli furti per poi rendersi autori di vere e proprie colluttazioni con il personale addetto alla sicurezza, creando allarmismo tra gli addetti alla distribuzione, alla vigilanza e non di meno agli stessi clienti. Nei giorni scorsi, in ben due diverse occasioni, i carabinieri, grazie anche alla collaborazione del personale alla sicurezza, sono riusciti ad individuare in flagranza di reato due giovani stranieri, entrambi responsabili dei reati di furto, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. 

L’ultimo episodio ha visto l'arresto di un giovane straniero che, oltre ad aver aggredito fisicamente il personale di vigilanza, ha tentato la fuga nei campi limitrofi dove è stato raggiunto dagli uomini dell’Arma nel frattempo allertati. I carabinieri, con non poca difficoltà, sono riusciti alla fine a disarmarlo di un grosso bastone in legno con il quale il giovane, tra l’altro irregolare sul territorio nazionale, ha tentato di aggredire gli stessi carabinieri.

Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l'arresto (pubblico ministero Fabio Magnolo), disponendo l'obbligo di dimora nel comune di Forlì e di presentazione alla locale Stazione Carabinieri. Proseguono le indagini dei carabinieri per completare l’identificazione dei rimanenti componenti del gruppo, allo stato attuale rimasti ancora ignoti.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in serie, l'iper nel mirino delle giovani gang: ladro arrestato dopo inseguimento nei campi

ForlìToday è in caricamento